Comune di Viterbo: contributo per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Sia la normativa nazionale che quella regionale, dunque, prevedono delle agevolazioni. Il problema delle barriere architettoniche è purtroppo, ancora oggi, molto presente sul territorio nazionale. Non solo per quanto riguarda le case private ma anche per quanto riguarda i servizi pubblici e le piazze. Tuttavia alcuni comuni italiani offrono dei contributi in più, rispetto a quelli nazionali, per abbattere queste barriere. È infatti possibile ottenere dei rimborsi in più se si vuole installare un montascale a Viterbo o in un’altra città del comune, per esempio, oppure se si vuole effettuare qualche altro tipo di lavoro volto proprio all’abbattimento delle barriere architettoniche in favore delle persone con disabilità motoria.

Maggiori informazioni

Troppe barriere La consulta rilancia l’idea di percorsi adatti ai disabili

Disabilità, si lavora per creare un coordinamento provinciale delle consulte. «Stiamo cercando di istituire un coordinamento con le consulte di Pavia e Voghera – dice Silvana Cavigliani Oselli, presidente della consulta comunale disabilità – al fine di elaborare progetti di ampio respiro, che possano portare ad una società più inclusiva, a misura di tutti. Solo così riusciremo a coinvolgere Enti e Fondazioni ed avere gli opportuni finanziamenti».

Maggiori informazioni

Quanto è sostenibile il futuro per i disabili in Italia

Quanto è sostenibile il futuro per i disabili? Intanto facciamo un punto in Italia e chiediamoci quanti sono i disabili nel nostro Paese. Secondo l’Istat sono 3,1 milioni cioè il 5,2 per cento della popolazione. E di qui a quarant’anni, cioè nel 2060, la previsione è che saranno oltre 4 milioni con una crescita del 25%.

Maggiori informazioni

UFFICIO POSTALE DUBINO: VIA LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Sondrio, 21 novembre 2020 – Poste Italiane ha completato l’abbattimento delle barriere architettoniche nell’ufficio postale di Dubino, situato in Via Valeriana, 63 nell’ambito di un più ampio piano di interventi straordinari per l’adeguamento della rete. Sono stati rimossi gli scalini a favore di una rampa di accesso per permettere anche ai cittadini con mobilità ridotta o difficoltà motorie di accedere senza problemi agli sportelli dell’Ufficio postale. E’ stata inoltre sostituita la porta di ingresso per garantire una maggiore apertura.

Maggiori informazioni

Gladiatori in carrozzina, ecco l’app che mappa gradini, buche e locali

Benvenuti gladiatori. È la traduzione di WeGlad (Welcome Gladiators), il nome dell’app nata per mappare locali, strade, buche, gradini delle città di tutto il mondo per favorire la circolazione delle persone in carrozzina. «Volevamo un nome che facesse capire a tutti quanto le persone con difficoltà motorie compiano un’impresa eroica ogni volta che escono di casa. Per loro le città sono un’arena», raccontano i fondatori, Paolo Bottiglieri e Petru Capatina, torinesi di 28 e 24 anni che nell’ultimo anno hanno stravolto le loro vite per dare vita a questo progetto.

Maggiori informazioni

Condominio ACER senza barriere Arriva l’ascensore per disabili

L’ascensore per i disabili diventa realtà. L’inaugurazione l’altro ieri con l’assessore alla Casa Virginia Gieri che ha consegnato le chiavi dell’impianto ai condomini per un elevatore esterno in un palazzo a proprietà mista Comune di Bologna-privati gestito da Acer. Un intervento necessario per andare incontro alle esigenze di un abitante del palazzo costretto in casa da tempo perché su di una sedia a rotelle.

Maggiori informazioni