Incuriosire? Verbo meraviglioso che deriva dal latino curiosus che letteralmente significa: “che si cura di qualcosa”. Questo concetto va di pari passo con il concetto di arricchirsi culturalmente, progresso, migliorare sé stessi e gli altri.

Secondo Albert Einstein “La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell’eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po’ il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità.”

Sempre secondo Einstein: “La curiosità è una piantina delicata che, a parte gli stimoli, ha bisogno soprattutto di libertà. “

Albert Einstein nel 1921

Secondo Carlo Collodi invece: ” La curiosità, massime quando è spinta troppo, spesso e volentieri ci porta addosso qualche malanno.”

Ritratto di Carlo Collodi

Invece nel bellissimo film di François Truffaut del 1962 “Jules e Jim”, una biografia dello scrittore Henri-Pierre Roché, c’è una frase che coglie in pieno lo spirito con cui nasce questo blog: “L’avvenire è dei curiosi di professione”.

Scena tratta da “Jules e Jim”

Il curioso diventa professionista quando sa, con poche parole, incuriosire le persone e spronarle a non arrendersi dietro agli ostacoli di qualsivoglia tipo. Occorre rimuovere tutti gli ostacoli.

Questo blog intende diventare una raccolta di idee e di luoghi, soggetti, opere, spettacoli da vedere, ed anche da ascoltare e leggere, tenendo sempre saldo un principio a cui noi di Incuriosire.it cerchiamo di farci portabandiera: tutti devono poter avere accesso.

Per questo motivo il blog è articolato in quattro sezioni:

  • Curiosando
  • Accessibilmente
  • Eventi
  • Documentandoo

Il motore di ricerca interno sarà uno strumento fondamentale man mano che il blog si arricchirà di informazioni.