‘Subito un Disability Manager per Matera, città di tutti/e. Non si perda tempo sui diritti dei cittadini più fragili’

Una Matera accessibile, sicura, inclusiva, dove possano essere azzerate le barriere architettoniche e dove i diritti di tutti possano essere rispettati. Riprendiamo, e subito, il tema della “Cultura dell’accessibilità”. A due anni dall’inaugurazione della Capitale Europea della Cultura 2019 nei quali poco si è fatto in città su questi temi, dopo l’installazione di apparecchi acustici agli impianti semaforici per i soggetti ipovedenti e non vedenti, la cui realizzazione ha visto un impegno assiduo della già consigliera comunale Nunzia Antezza dopo l’approvazione del suo ordine del giorno. 

Maggiori informazioni

BARRIERE ARCHITETTONICHE E DISABILITÀ: Un concetto universale

Oggi la tematica della disabilità sta assumendo un ruolo sempre più centrale e perciò è stata inclusa in vari obiettivi e come questione trasversale dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile, un programma d’azione sottoscritto da 193 paesi membri dell’ONU. Tale prospettiva fa comprendere che la disabilità è universale, ed è, infatti, importante utilizzare questo termine con un’accezione ampia, in quanto il disabile non è solo il soggetto con una qualche minorazione fisica o psichica, ma lo è anche chi si trova in una condizione di temporanea invalidità.

Maggiori informazioni