È legittima la delibera che approva l’installazione di un ascensore esterno anche se limita la possibilità di utilizzazione dei poggioli condominiali, destinati a diventare passerelle di sbarco/accesso all’impianto nei vari livelli

I

condomini si facevano promotori della proposta di costruire un ascensore volto ad eliminare le barriere architettoniche, in modo da rendere più comodamente raggiungibile, da parte di persone anziane e disabili, anche gli appartamenti situati ai piani più alti; la questione veniva trattata in un’apposita assemblea al termine della quale la proposta di costruzione dell’ascensore veniva approvata; alcuni condomini, però, era contrari al nuovo impianto in quanto non avevano compreso il progetto che si voleva realizzare.

Maggiori informazioni