Via le barriere architettoniche, completato lo scivolo di porta Sant’Agostino

Via le barriere architettoniche, completato lo scivolo di porta Sant’Agostino

Porta Sant’Agostino senza più barriere architettoniche: è come si presenta da oggi lo storico luogo di accesso all’anello delle Mura veneziane e al centro storico di Città Alta, al termine dell’intervento voluto dal Comune di Bergamo e completato nelle scorse ore.

È stata infatti installata la nuova rampa che agevolerà il passaggio ai disabili in carrozzina o alle mamme in compagnia dei propri bimbi nel passeggino, senza che debbano attraversare la strada all’interno della Porta, manovra da sempre pericolosa e, nonostante tutto, molto praticata. La struttura metallica, realizzata previo il parere della Soprintendenza, è completamente rimovibile e poggia sulla pavimentazione esistente, con un parapetto leggero, sempre in metallo, e una pavimentazione in lamiera stirata antiscivolo.

Nel 2021 saranno abbattute le barriere architettoniche anche a Porta San Giacomo, un progetto approvato nel dicembre scorso dalla Giunta comunale, sempre previa autorizzazione della Soprintendenza, e che prevede la sostituzione della scala novecentesca con una rampa che consentirà a carrozzine e passeggini di transitare in un percorso agibile e protetto e non più lungo la carreggiata per raggiungere le Mura, senza più i rischi derivanti dal traffico veicolare in un punto particolarmente delicato, una chicane con doppia curva a “esse”.

Nel frattempo proseguono altri lavori di messa in sicurezza dei pedoni lungo l’anello delle Mura veneziane: i tecnici incaricati dal Comune di Bergamo sono al lavoro intorno all’area verde della Fara per realizzare un marciapiede, opera utile in un luogo così frequentato da soprattutto da giovani, studenti dell’Università di Bergamo e famiglie. Al termine, il Comune realizzerà un nuovo attraversamento pedonale tra via Porta Dipinta e il piazzale della ex chiesa di Sant’Agostino: si tratta dell’ultimo dei tanti piccoli interventi messi in campo per migliorare la sicurezza dei pedoni lungo le vie di Bergamo Alta: l’Amministrazione è intervenuta lungo via Bettami e viale delle Mura, in via Simone Mayr, sul viale delle Mura di Santa Grata, a Porta San Giacomo, all’intersezione con via Osmano, a porta S. Agostino, in Colle Aperto, al parcheggio di via Cavagnis, su via Fara, in via Porta Dipinta e infine tra via Pignolo e viale Vittorio Emanuele II per realizzare marciapiedi, scivoli, piattaforme per la fermata del bus e molto altro.

“In questi anni – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla (nella foto sotto) – molto abbiamo fatto in questo senso in tutta la città, ma credo che questo intervento, su un patrimonio di tutti come Città Alta e le Mura veneziane, sia di fondamentale importanza: il lavoro per completare l’abbattimento delle barriere architettoniche in città è ancora lungo e impegnativo, ma sono convinto che questo sia tassello significativo per la migliore fruizione degli spazi pubblici della città alle persone con disabilità e alle famiglie con bambini piccoli”.

Da BergamoNews 16/1/2021

admin

Lascia un commento