Udine: 15 nuove fermate per bus accessibili alle persone con disabilità

Udine: 15 nuove fermate per bus accessibili alle persone con disabilità

Salgono a 78 le fermate autorizzate. Il sindaco Fontanini: “Promessa mantenuta ma l’obiettivo è la copertura dell’intera città”.

Questa mattina sono state presentate quindici nuove fermate accessibili a persone con disabilità motoria. Hanno partecipato all’incontro il Sindaco Pietro Fontanini, l’Assessore alle politiche per il superamento delle disabilità Elisa Asia Battaglia, il Vicepresidente di Arriva Udine Massimiliano Marzin, l’Assessore alle associazioni di Pasian di Prato Catia Gravina, il Consigliere comunale di Tavagnacco con delega al piano di eliminazione delle barriere architettoniche Alessandro Barbiero e i rappresentanti dell’Associazione Disabili, dell’Associazione per i diritti del malato e di FISH, Fondazione Italiana Superamento Handicap. 

“La realizzazione di queste quindici nuove fermate – ha sottolineato il Sindaco Fontanini – rappresenta non solo un traguardo importante ma anche di una promessa mantenuta, perché per questa Amministrazione il diritto delle persone disabili all’autonomia e alla libertà di movimento è sempre stata una priorità. Ma non ci fermiamo qui perché il lavoro sarà finito solo quando raggiungeremo la copertura dell’intera città”.

“Con questo nuovo intervento – ha commentato l’Assessore Battaglia – raggiungiamo quota settantotto fermate bus accessibili alle persone con disabilità motoria e dotate di percorsi tattilo-plantari per le persone ipovedenti sull’intera rete urbana. Desidero ringraziare Arriva Udine, la Regione, i Comuni di Tavagnacco e Pasian di Prato e i rappresentanti delle Associazioni presenti perché è anche grazie a loro se vinceremo, come stiamo già facendo, la sfida di rendere Udine un modello di accessibilità”.

“A nome dell’azienda – ha aggiunto il Vicepresidente di Arriva Udine Marzin – esprimo grande soddisfazione per questo progetto, che ha preso vita e che continua a crescere grazie alla sinergia e all’ottimo lavoro di squadra con il Comune di Udine, la Regione FVG, il CRIBA e i comuni dell’hinterland. Il piano programmato prosegue nonostante le difficoltà di questo momento storico e oggi possiamo garantire al territorio 26 nuove fermate, per un totale di 78 fermate autorizzate distribuite su tutte le linee e ai cittadini una sempre maggiore accessibilità del trasporto pubblico locale”.

Le nuove fermate realizzate nel Comune di Udine sono site in:

viale Ungheria (lato ex distretto militare);

viale Ungheria (fronte ex distretto militare);

viale Ungheria (fronte civico 61);

viale Ungheria 61;

viale Ungheria 84;

viale Ungheria 133;

viale Ledra 108 (Area 2);

via Paparotti 21 (Art hotel);

via Freschi (aree verdi, direz. via del Cotonificio);

via Cormor Basso (fronte  civico 69);

viale Palmanova 199 (Aci-PRA);

viale Palmanova 210 (Aci-PRA);

via Biella 61;

via Biella 29;

piazzale 26 Luglio 25.

Altre fermate sono state realizzate a:

Feletto Umberto piazza Indipendenza 4 (municipio);

Feletto Umberto piazza Indipendenza 11 (municipio);

Colugna  via Patrioti 1 (chiesa);

Feletto Umberto via Colugna (fronte civico 28);

Feletto Umberto via Mazzini 7 (biblioteca);

Feletto Umberto via 24 Maggio 21;

Pasian di Prato via Leonardo (fronte civico 29, scuole);

Pasian di Prato via Cialdini 29 (Nostra Famiglia);

Pasian di Prato via Roma 46 (municipio);

Passons piazza della Chiesa 8;

Passons via Nogaredo (fronte civico 47).

Le quindici fermate inaugurate oggi vanno a sommarsi alle cinquantuno già attive nel solo Comune di Udine.

Nel corso del 2021 altre tredici fermate verranno adeguate per un costo di 145.000,00 al netto dell’IVA. Proseguiranno quindi i sopralluoghi congiunti con la Regione, il C.R.I.B.A. e Arriva Udine per l’individuazione di ulteriori fermate attivabili lungo tutte le linee di percorrenza cittadine.

Da Telefriuli 23/12/2020

admin

Lascia un commento