Treni, nuovo tassello contro le barriere architettoniche, cresce il servizio di assistenza ai disabili sulle banchine

Treni, nuovo tassello contro le barriere architettoniche, cresce il servizio di assistenza ai disabili sulle banchine

Da oggi, anche a Venafro le persone con disabilità e a ridotta mobilità anche temporanea, potranno richiedere l’ausilio di operatori che li assisteranno nella fase di
salita o discesa dal treno. Il servizio, gratuito, è prenotabile con 12 ore di anticipo attraverso il Circuito Sala Blu di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), costituito da 14 Sale con sede nelle principali stazioni italiane e disponibile in più di 330 scali ferroviari.

In questo periodo, a causa dell’emergenza sanitaria, sono in vigore misure restrittive sui tempi di preavviso per la prenotazione del servizio che, per tutti gli impianti, deve essere richiesto con 24 ore di anticipo. Le Sale Blu possono essere contattate telefonicamente al numero verde gratuito 800.90.60.60 (raggiungibile da telefono fisso), al numero nazionale a tariffazione ordinaria 02.32.32.32 (raggiungibile da telefono fisso e mobile) o tramite l’indirizzo mail della sede prescelta (per Bari salablu.bari@rfi.it). Inoltre attraverso il portale Sala Blu on line – registrando i propri dati anagrafici, i contatti e le specifiche esigenze di viaggio – è possibile richiedere l’assistenza direttamente dal web. Maggiori informazioni su www.rfi.it nella sezione Accessibilità stazioni. Con l’ampliamento del circuito di assistenza delle Sale Blu il Gruppo FS Italiane intende essere ancora più vicino alle persone che ogni giorno viaggiano in treno e utilizzano le
stazioni. Parallelamente prosegue il programma di interventi di natura strutturale e tecnologica che RFI sta gradualmente portando avanti in tutte le proprie stazioni, con l’obiettivo di eliminare le barriere architettoniche e assicurare a tutti i viaggiatori la completa autonomia negli spostamenti.

Da Molise Tabloid 14/12/2020

admin

Lascia un commento