TPL, al via il servizio sperimentale per disabili

TPL, al via il servizio sperimentale per disabili

Da giugno le persone diversamente abili potranno prenotare da casa il servizio sperimentale di trasporto sui mezzi pubblici

MONTESILVANO (PE) – Il sindaco Ottavio De Martinis, il consigliere delegato alle Politiche delle barriere architettoniche Giuseppe Manganiello, il responsabile dell’Ufficio Disabili e dell’Associazione Carrozzine Determinate Claudio Ferrante e il consigliere di Angsa Abruzzo Angelo D’Angelo hanno incontrato il responsabile dei trasporti per l’area metropolitana Chieti-Pescara di Tua, Raffaele Piscitelli per l’attivazione del servizio sperimentale di trasporto urbano dedicato alle persone diversamente abili. Nelle scorse settimane il presidente di Tua, Gianfranco Giuliante aveva assicurato l’avvio delle prestazioni in un incontro con il primo cittadino nella sede di via Raiale.

Il consigliere Giuseppe Manganiello ha  ringraziato Tua, in particolare il presidente Giuliante e il responsabile Piscitelli per aver garantito da giugno il servizio sperimentale di trasporto per le persone diversamente abili, assicurando mezzi pubblici con e senza pedana per gli spostamenti. Attraverso una linea telefonica e un indirizzo mail dedicati si potrà prenotare anche da casa, in orari prestabiliti, fornendo il certificato di invalidità, il posto per la persona diversamente abile e per il suo accompagnatore. A causa delle norme sul distanziamento anche Tua ha diminuito il numero dei posti sui mezzi pubblici, ma garantirà due posti (uno per disabile e uno per accompagnatore) sulle varie linee urbane ed extraurbane.

“Da tempo la nostra amministrazione comunale ha dichiarato guerra alle barriere architettoniche e in questo momento particolare è nostra premura garantire questo diritto”.

Soddisfatto anche il responsabile dell’Ufficio Disabili Claudio Ferrante, il quale ha spiegato che, promuovendo l’autonomia di persone a rischio emarginazione e facilitandone l’integrazione anche in questa situazione emergenziale, si garantirà il diritto alla mobilità e la certezza del diritto delle persone con disabilità grave.

É un passo avanti importante per la città di Montesilvano, in tema di disabilità. É determinante però l’impegno di Tua e la messa a disposizione del personale per il servizio affinché tutto possa funzionare per il meglio e al più presto. Tua ha assicurato che fornirà anche un servizio sperimentale a chiamata con un mezzo per le questioni urgenti di salute e in particolare per le visite mediche in ospedale, delle persone diversamente abili con un accompagnatore”.

Da Abruzzonews-12 minuti fa

admin

Lascia un commento