Stazione di Chiavari, al via il cantiere per abbattere le barriere architettoniche

Stazione di Chiavari, al via il cantiere per abbattere le barriere architettoniche

Innalzamento del marciapiede, installazione di due ascensori, nuovi percorsi tattili

Avviato oggi da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Fs) il cantiere di restyling e abbattimento delle barriere architettoniche della stazione di Chiavari.

La prima fase delle attività prevede l’innalzamento del primo marciapiede a 55 cm di altezza dal piano binari, lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani, per facilitare l’accesso ai treni con percorsi e mappe tattili per le persone ipovedenti, l’installazione e attivazione del primo dei tre nuovi ascensori previsti, la riqualificazione della pensilina dell’edificio di stazione e del sottopassaggio pedonale con il ripristino dei rivestimenti esistenti e una nuova pavimentazione.

Le attività proseguiranno, successivamente, con l’installazione degli ulteriori due ascensori, l’allargamento e la ripavimentazione del secondo marciapiede con l’inserimento di nuovi arredi, percorsi e mappe tattili.

«Un intervento davvero molto atteso dalla cittadinanza e dai pendolari che quotidianamente utilizzano la stazione ferroviaria di Chiavari, una struttura storica costruita a metà del XIX secolo. Un ringraziamento va anche all’onorevole Traversi per aver reperito i finanziamenti necessari − spiega il primo cittadino di Chiavari, Marco Di Capua − Finalmente rispondiamo alle esigenze dell’utenza, che da anni ormai ne chiedeva il restyling. Moderna e adeguata alle necessità di chi la frequenta: una riqualificazione necessaria per una completa accessibilità anche per le persone con ridotta capacità motoria, nuovi ascensori e una risistemazione generale del sottopassaggio per collegare al meglio la città con il fronte mare».

Da Bizjoumal.it Liguria 5/2/2021

admin

Lascia un commento