Senza barriere, la Basilica di Paestum accessibile a tutti

Senza barriere, la Basilica di Paestum accessibile a tutti

CAPACCIO. Oltre ogni barriera, anche all’interno di un’area archeologica. Da ieri quella di Paestum è davvero maggiormente accessibile pure a chi per la propria mobilità utilizza una carrozzina.

Infatti all’interno della Basilica, il tempio più antico di Paestum, è fruibile una passerella progettata coniugando le esigenze dell’accessibilità con il rispetto del monumento. Completamente reversibile, realizzata con materiale in resina ed antiscivolo, grazie ad essa chiunque potrà percorrere la maggior parte del peristilio dell’antico tempio.
Il percorso, attivato nel 2016 e recentemente oggetto di un intervento di riqualificazione, è stato riaperto alla presenza del Sindaco di Capaccio- Paestum, Franco Alfieri , e di una rappresentanza della sottosezione Unitalsi di Paestum guidata dall’architetto Federico Maiolo che ha sottolineato come «iniziative del genere rappresentino davvero la certezza che le barriere, di ogni genere esse siano, possono essere superate ».
La pendenza della passerella è pari al 6% e, pertanto, rispetta tutti i parametri di sicurezza previsti dalle normative vigenti. Ed ieri mattina il percorso è stato utilizzato da una decina di persone che utilizzano la carrozzella per la mobilità.
Allo scopo di migliorare la percorribilità di tutta l’area di Paestum, il Comune di Capaccio Paestum si è impegnato a rifinanziare il percorso tattile a beneficio di persone ipo e non vedenti.

Da La Citta’ di Salerno del 09.01.2020

admin

Lascia un commento