Sausset ritira il team disabile SRT41 dalla 24h di Le Mans

Sausset ritira il team disabile SRT41 dalla 24h di Le Mans

Il quadriamputato francese, d’accordo coi suoi colleghi, ha dovuto rinunciare alla gara di settembre, ma chiedendo subito di correre l’anno prossimo. Ripescata la Ferrari #55 di Spirit Of Race.

Il team SRT41 Garage 56 non sarà al via della 24h di Le Mans 2020, dopo che questa è stata spostata a settembre a causa dei problemi causati dal famigerato Covid-19.

La squadra del quadriamputato Frédéric Sausset era stata invitata all’evento per prendervi parte con la sua Oreca 07 motorizzata Gibson, modificata per consentire al francese e ai suoi colleghi diversamente abili Takuma Aoki, Nigel Bailly e Snoussi Ben Moussa, di presenziare in Classe LMP2.

La pandemia di Coronavirus non ha però risparmiato dal punto di vista economico nemmeno Sausset e soci, costretti oltretutto a restare fermi interrompendo il programma di lavoro fisico-atletico. Il quartetto ha così preferito rinunciare alla corsa per concentrarsi sul 2021.

“Dopo aver parlato a lungo coi miei compagni di squadra, partner, membri del team, responsabili dell’Automobile Club de l’Ouest e della European Le Mans Series, il Presidente FIA Jean Todt e FFSA, e tutti coloro che ci danno una mano nel portare in pista questo esclusivo progetto di correre a Le Mans con un equipaggio formato interamente da disabili, ho preso questo difficilissima decisione”, ha spiegato il transalpino.

“La terribile pandemia mondiale di Coronavirus ci ha costretti a ritirarci da questa gara mitica, fermando il programma perché i problemi legati ad essa influiscono sulla nostra preparazione e non saremo in grado di presentarci pronti in maniera ottimale all’evento. Ho immediatamente presentato la richiesta all’ACO per l’iscrizione alla 24h del 2021”.

Come da lista, il primo ripescaggio fra le riserve spetta alla Ferrari #55 della Spirit of Race che condivideranno Duncan Cameron, Aaron Scott e Matt Griffin in Classe GTE Am.

Da Motorsport.com Svizzera-22 ore fa

admin

Lascia un commento