Roma-Lido, protesta dei pendolari: «Ascensori fermi, odissea per i disabili»

Roma-Lido, protesta dei pendolari: «Ascensori fermi, odissea per i disabili»

Ancora proteste per la ferrovia Roma-Lido. «La settimana è iniziata nel peggiore dei modi per i pendolari della Roma-Lido – denuncia Pietro Malara capogruppo FdI in Muncipio X – Mentre l’ultimo rapporto di Legambiente certifica il fallimento nella gestione della linea ferroviaria, che negli ultimi sei anni ha perso il 45% dei viaggiatori, i passeggeri con mobilità ridotta continuano a denunciare una situazione inaccettabile: il bollettino diramato dal Comitato Pendolari Roma-Ostia fa sapere che ieri risultavano bloccati 14 impianti di traslazione su 30 tra le stazioni Colombo e Vitinia. Scale mobili e ascensori fermi, a svantaggio di tutti coloro che hanno problemi di deambulazione o si muovono con carrelli, passeggini e port-enfant.

Inaccessibili tutte le stazioni di Ostia: a Stella Polare, Lido Centro, Castel Fusano e Casal Bernocchi non si prevede la riattivazione degli ascensori prima di fine febbraio. A Lido Centro, dove pure i tecnici sono intervenuti più di una settimana fa, i disabili in carrozzina sono costretti ad attraversare i convogli fermi sui rispettivi binari per passare da una banchina all’altra. Anche le numerose barriere architettoniche sono lì a dimostrare che il X Municipio, purtroppo, non è a misura d’uomo e in questi anni non è stato fatto assolutamente nulla per migliorare la situazione». 

Da Il Messaggero 16/2/2021

admin

Lascia un commento