Regione Lazio, approvati i criteri per i contributi ai comuni per l’eliminazione di barriere architettoniche

Regione Lazio, approvati i criteri per i contributi ai comuni per l’eliminazione di barriere architettoniche

L’assessore Alessandri: “strumento prezioso per i Comuni che decidono di lavorare concretamente all’accessibilità del proprio territorio”

via libera i criteri per l’assegnazione ai Comuni del Lazio dei contributi finalizzati ai Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche. E’ quanto approvato dalla Giunta regionale del Lazio. 

A spiegare il provvedimento è Mauro Alessandri, Assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio: “Dopo le Linee guida per la redazione dei Peba, strumento prezioso per i Comuni che decidono di lavorare concretamente all’accessibilità del proprio territorio, abbiamo stanziato 100mila euro per ciascuna annualità (2020/2021)”, ha fatto sapere con una nota. 

Obbiettivo: “Permettere alle amministrazioni locali di redigere questo atto indispensabile per l’abbattimento delle barriere architettoniche nei comuni, azione che rappresenta un grande passo di civiltà”. 

L’assessore ha inoltre spiegato come potranno essere erogate le risorse: “5.000 euro per i comuni fino a 20.000 residenti, 10.000 euro per i comuni oltre i 20.000 abitanti”. Poi ha concluso: “Ci aspettiamo una grande risposta all’avviso pubblico che sarà pubblicato sul Bur, ed ambiamo ad avere presto un Regione che garantisca i diritti di ogni cittadino e cittadina”.

Da Roma Today 27/1/2021

admin

Lascia un commento