Quartu Sant’Elena. Contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati

Quartu Sant’Elena. Contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati

Si rende noto che il 1° Marzo 2020 scade il termine per la presentazione della domanda relativa alla concessione dei contributi  per la realizzazione delle opere atte a favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Le istanze di contributo vanno presentate all’ Ufficio Protocollo via E. Porcu, 141, su apposito modulo di domanda in allegato , con indicazione delle opere da realizzare e della spesa prevista.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA:

1.  Certificato medico in carta libera attestante il tipo di handicap o invalidità;

2.  Dichiarazione sostitutiva di atto notorio;

3.  Certificato ASL (o fotocopia autenticata) attestante l’invalidità totale con difficoltà di deambulazione.

4.  Documentazione attestante l’anno di costruzione dell’edificio, in particolare qualora gli interventi vengano effettuati su edifici privati già esistenti alla data del 10/02/1989 ;

6.  Fotocopia del codice fiscale;

7.  Documentazione comprovante lo stato dei luoghi al momento della presentazione della domanda (Fotografie);

8.  Preventivo della spesa;

9.  Codice IBAN

I contributi sono concessi in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta per costi fino ad € 2.582,28; sono aumentati del 25% della spesa effettivamente sostenuta per costi da € 2.582,28 ad € 12.911,42, di un altro 5% per costi da € 12.911,42, ad € 51.645,69.

Avranno precedenza nell’assegnazione dei contributi, ai sensi dell’ art. 10 comma 4 della Legge 13/89, i richiedenti  riconosciuti  invalidi  totali  con  difficoltà  di deambulazione  dalla competente  A.S.L.  e,  in in subordine, si terrà conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Da Sardegna Reporter (Comunicati Stampa)-5 feb 2020

admin

Lascia un commento