Praiano, pedonalizzazione della Marina di Praia: l’idea dell’ex sindaco di Furore

Praiano, pedonalizzazione della Marina di Praia: l’idea dell’ex sindaco di Furore

L’ex sindaco di Furore, Raffaele Ferraioli , propone la pedonalizzazione di Marina di Praia, per salvaguardare questo meraviglioso angolo della Costiera Amalfitana. Di seguito le sue parole riportate da Salvatore Serio, La Città di Salerno.

«I rapporti tra le due municipalità sono ispirati alla massima collaborazione anche se in passato non sono mancate le levate di scudi – spiega Ferraioli – La Praia è quello che il sociologo definirebbe un iperluogo ma col passare degli anni ha perso i suoi connotati di borgo marinaro dal fascino irresistibile per assumere un aspetto caotico, rumoroso, invasa da un mare di automobili. Un fenomeno assolutamente negativo e che merita di essere affrontato e risolto al meglio è quello della sosta automobilistica selvaggia. La coesistenza di pescatori, bagnanti, viaggiatori diretti all’imbarco per Capri, avventori dei vari ristoranti, crea una situazione di caos totale. Restituire questo luogo alla sua primitiva integrità è doveroso e conveniente. Come? Attraverso la realizzazione della seguente opera: scavo in roccia di una galleria all’altezza della Statale 163, con accesso dalla stessa, su tre livelli per centocinquanta posti macchina. Installazione al suo interno di un montacarichi per le merci e di un ascensore per le persone, con uscita a livello spiaggia ed eliminazione, fra l’altro, delle barriere architettoniche e la pedonalizzazione dell’intera area».

Un’idea che si inserisce in un contesto particolare. Il nuovo piano traffico, che prevede le targhe alterne nel fine settimana e nei ponti festivi, per il momento non è ancora servito a causa dell’emergenza Covid-19. Quest’ultima limiterà il numero di turisti in Costiera.

Da Positanonews-9 ore fa

admin

Lascia un commento