Pontile di Poiatte senza barriere: pesca a primavera

Pontile di Poiatte senza barriere: pesca a primavera

ALPAGO. Si avviano a completamento i lavori di realizzazione del pontile attrezzato per la pesca sportivo-amatoriale delle persone diversamente abili sul Lago di Santa Croce, in località Poiatte. La struttura sarà ultimata nel giro di qualche settimana, pronta per la stagione primaverile.

L’intervento era iniziato nel febbraio 2018, ma si era repentinamente interrotto a causa dell’inaspettato aumento del livello del lago, dovuto alle forti piogge e, successivamente, per le attività manutentive dell’Enel nei bacini di valle.
«Dallo scorso mese di settembre, con il ritorno del livello a una quota più bassa – spiega una nota del Comune -, si è potuto procedere con la messa in opera della platea e della struttura in metallo per l’accesso delle persone disabili. Nelle prossime settimane sarà dunque possibile portare a termine i lavori con le finiture e gli interventi accessori».
Il progetto del nuovo pontile attrezzato era partito alcuni anni fa su proposta dell’Associazione Pescatori Sportivi-Bacino di Pesca n.7, che hanno contribuito anche a cofinanziare in parte l’iniziativa. L’opera ha un costo comprensivo di 155 mila euro, dei quali 124 mila per le opere e 31 mila per somme a disposizione ed ha goduto di un contributo della Regione Veneto di 37.500 euro.
L’ultimo stralcio, quello relativo all’installazione della struttura metallica di accesso, è stato inserito nel bilancio di previsione per una cifra di 19 mila euro.
«Il pontile di Poiatte rappresenta un intervento-simbolo a cui teniamo molto sotto diversi punti di vista – commenta l’assessore al turismo, Federico Costa -. Anzitutto per il fatto di rendere il lago una delle punte di diamante della nostra offerta turistica, accessibile anche alle persone diversamente abili per una pratica che rappresenta una modalità dinamica e appagante di vivere l’ambiente, in questo caso lacustre. In secondo luogo, con il nuovo pontile – conclude Costa – integriamo l’offerta del lago con una struttura all’avanguardia».

Da Il Gazzettino del 05.01.2020

admin

Lascia un commento