Podenzana abbatte le barriere architettoniche

Podenzana abbatte le barriere architettoniche

Firmato l’accordo con l’Associazione paraplegici. «Grazie per la sensibilità» Ad Aulla invece scoppia il caso-parcheggi con un video di denuncia.

PODENZANA. Questione di civiltà e rispetto per il prossimo. Soprattutto chi nella vita si trova ostacoli quotidiani e deve poter contare sul buon senso altrui. Buon senso che spesso, sul tema disabilità, viene dimenticato magari solo per poter parcheggiare l’auto più vicina al supermercato. Ma per fortuna fanno da contraltare anche esempi virtuosi da poter raccontare in una sorta di parallelo fra due modi di affrontare in modi diversi la stessa situazione. Il caso in negativo è scoppiato col video fatto dal presidente dell’associazione provinciale paraplegici Giacomo Perfigli all’uscita di un supermercato di Aulla. Ha fatto notare a una signora, filmando tutta la scena, come la sua auto fosse candidamente posteggiata sul posto per disabili (il più vicino all’entrata del market) senza il tagliando esposto. Un breve ma vivace scambio di battute con le scuse della donna del tipo «ho lasciato il bimbo in auto» (a proposito, sarebbe vietato…) o «c’era un altro posto libero», prima di salire in auto in un imbarazzato silenzio. La punta avvelenata dell’ -*iceberg «perché poi – sbotta Perfigli – ho fatto il giro dei parcheggi di Aulla ed è stata una strage». Leggi: posti auto per disabili usati da chiunque. A rincuorare arriva però l’esempio positivo di Podenzana dove è stato ha siglato un protocollo sull’eliminazione delle barriere architettoniche tra la stessa Associazione Paraplegici e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Marco Pinelli. La sinergia consiste in una collaborazione sulla realizzazione di interventi di nuova costruzione o ristrutturazione di opere pubbliche (o private ad uso pubblico) sul territorio comunale di Podenzana. Obiettivo, favorire l’accessibilità ai portatori d’handicap e occasioni di confronto pubblico sulla materia della disabilità e diritto all’accessibilità. «Podenzana – sottolinea Perfigli – entra nella lista dei Comuni già aderenti a questa proficua collaborazione : Licciana, Pontremoli, Tresana, Fivizzano, Fosdinovo, Bagnone. Ringrazio il sindaco Pinelli per la volontà dimostrata». Un esempio da seguire.

di Claudio Masseglia da La Nazione del 24.12.2019

admin

Lascia un commento