Ostia Antica, Figliomeni e Malara: “Rimuovere le barriere architettoniche della stazione”

Ostia Antica, Figliomeni e Malara: “Rimuovere le barriere architettoniche della stazione”

“Dobbiamo consentire alle persone con disabilità di poter usufruire dello scalo e del cavalcavia, che purtroppo è totalmente inaccessibile”

 “Il Campidoglio è stato condannato dal Tribunale di Roma, oltre che a un cospicuo risarcimento, anche ad adottare entro sei mesi un idoneo piano per rimuovere le barriere architettoniche presenti presso la stazione di Ostia Antica, al fine di consentire alle persone con disabilità di poter usufruire dello scalo e del cavalcavia sopra via del Mare e via Ostiense, che purtroppo è totalmente inaccessibile”. Lo dichiarano in una nota gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, vicepresidente dell’Assemblea capitolina e responsabile nazionale delle Politiche Sociali, e il capogruppo in X Municipio Pietro Malara.

“Da tempo denunciavamo tale discriminazione e, oltre un anno fa, partecipammo alla manifestazione organizzata dalle associazioni per richiamare l’attenzione su tale vergognosa situazione. E pensare che poco tempo prima qualche esponente 5 Stelle si era pure avventurato nel decantare la fruibilità degli scavi di Ostia Antica. Il giudice ha, invece, certificato che l’area archeologica e il Borgo rinascimentale sono inaccessibili per molte persone che provengono dalla stazione. Ora continueremo ad incalzare la sindaca Raggi tramite appositi atti e interrogazioni affinché esegua immediatamente la sentenza del Tribunale, evitando ulteriori discriminazioni nei confronti delle persone con disabilità”, concludono Figliomeni e Malara.

Da Il Faro 1/1/2021

admin

Lascia un commento