Orsago, a breve in appalto il primo campo da tennis, pensato anche per i portatori di handicap

Orsago, a breve in appalto il primo campo da tennis, pensato anche per i portatori di handicap

A breve verrà aggiudicata la gara d’appalto e di lì a poco inizieranno i lavori per realizzare il primo campo da tennis di Orsago, pensato anche per i giocatori in carrozzina.


“A fine marzo – ha spiegato il sindaco Fabio Collot – espleteremo la gara d’appalto con la conseguente aggiudicazione alla ditta dei lavori per costruire il primo campo da tennis di Orsago”.

Il progetto omologato dalla Federazione Tennis prevede di costruire l’impianto in via dei Gelsi, a fianco della palestra, nell’area del campo sportivo. Sarà delle dimensioni di 36,6 metri per 18,30 metri (circa 670 metri quadri), con fondo in resina ed una recinzione alta tre metri.

L’illuminazione sarà a led. Il quadro economico complessivo si aggira sui 90 mila euro (dalla fase della progettazione ai dispositivi per la messa in sicurezza del cantiere), il costo dell’opera in senso stretto è di 76 mila.

L’Amministrazione comunale ha ricevuto per questo un contributo della Regione Veneto per l’importo di 48 mila euro. La rimanente spesa verrà affrontata con disponibilità economiche dell’Ente locale.

“E’ stato pensato – ha proseguito il primo cittadino – per consentire anche ai portatori di handicap di potervi giocare. Per questo abbiamo deciso di realizzarlo con una particolare tipologia di resina e abbiamo deciso di fare una recinzione ben più alta del solito, per dar modo di facilitare il recupero delle palline anche a chi giocherà in carrozzina”.

In un primo momento sarà possibile usufruire degli spogliatoi della palestra, che possono essere utilizzati anche dagli atleti disabili, perché posti al piano terra e privi di barriere architettoniche.

“Nella prima fase – ha spiegato il pubblico amministratore – pensiamo di far ricorso agli spogliatoi esistenti. Nella attuale progettazione abbiamo previsto, per una seconda fase, qualora se ne ravvisasse la necessità, di costruire un blocco a sé stante con gli spogliatoi ed i servizi ad uso solo di quanti utilizzassero il nuovo e primo impianto di tennis”.

L’Amministrazione comunale pensa di gestire il nuovo impianto sportivo alla stessa maniera con la quale finora ha proceduto per le tre palestre.

“A Orsago non esiste un sodalizio che si occupi del tennis. Qualora entrasse in funzione il nuovo impianto – ha commentato il sindaco – potrebbe nascere un tennis club, cosa che auspico. In questo caso potrebbe configurarsi una nuova situazione e dei nuovi presupposti per rimodulare l’affidamento della gestione stessa”.

Con questa nuova opera si vanno ad implementare le strutture orsaghesi per poter svolgere delle attività sportive, guardando alle aspettative dei giovanissimi e delle famiglie, convinti che una buona pratica sportiva sia un veicolo educativo e di valori.

Da Qdpnews (Comunicati Stampa)-17 mar 2020

admin

Lascia un commento