Nuova area giochi al Villone Puccini, partiti i lavori

Nuova area giochi al Villone Puccini, partiti i lavori

Saranno riqualificate entrambe le aree presenti. L’intervento prevede un investimento di circa 200mila euro

Pistoia, 20 maggio 2020 – Sono iniziati due giorni fa i lavori per realizzare una nuova area giochi e fitness al Villone Puccini. Il progetto, elaborato dai tecnici del Comune, prevede la riqualificazione delle due aree, prive di barriere architettoniche e ricollocate in punti diversi dagli attuali, per un investimento complessivo di circa 200.000 euro. I bimbi potranno sperimentare le proprie abilità attraverso un rapporto graduale con le difficoltà, utilizzando modalità differenti e non ripetitivi. «Negli ultimi due mesi di emergenza sanitaria da Covid-19, i tecnici comunali si sono dedicati alle fasi più propriamente progettuali e burocratiche, ma adesso è arrivato il momento di ripartire con gli interventi – sottolinea Alessio Bartolomei, assessore ai lavori pubblici –. Gli allestimenti che stanno per essere rimossi qui al Villone erano stati realizzati in periodi non recenti e presentavano condizioni di usura non risolvibili con l’ordinaria manutenzione. Si tratta di una zona sottoposta a vincolo di tutela dei beni storico architettonici, che richiede e giustifica una valorizzazione più attenta. Il nuovo progetto sarà a beneficio di tutta la collettività e ci auguriamo che le nuove installazioni vengano rispettate. Siamo sicuri daranno, con l’avvicinarsi della bella stagione, norme di sicurezza e distanziamento permettendo, la possibilità a tanti bambini di giocare e agli adulti di allenarsi all’aria aperta”.

Rimosse le strutture e la pavimentazione esistente, si procederà alla realizzazione della nuova area giochi con attrezzature, arredi e pavimentazione in gomma colata, che verranno posizionati nell’estremità sud del parco, nello spazio a fianco del bar che, proprio per la presenza di tale attività, è già un luogo presidiato e di aggregazione. Con la realizzazione della nuova area giochi sarà chiuso il parcheggio limitrofo al bar nell’ottica, concordata con la Soprintendenza, di una progressiva riqualificazione e pedonalizzazione dell’intero parco storico. All’area destinata all’attività ludica si accede dal vialetto asfaltato che dal parcheggio della villa conduce al bar ed è distinto in quattro zone differenziate in relazione alla loro funzione d’uso, collegate tra loro da un percorso accessibile, pavimentato in gomma colata. Le aree saranno divise in area piccoli (0/6 anni), area altalene, area arrampicata (6/16 anni), area di gioco libero. Visto che il Parco Puccini è sottoposto a vincolo di tutela dei beni storico architettonici, il progetto prevede che i nuovi elementi debbano integrarsi più possibile, fino quasi a ‘scomparire’, nell’ambiente circostante.

Saranno utilizzate, quindi, attrezzature in acciaio caratterizzate dalla presenza esclusiva di elementi “lineari” (tubi, cavi, corde), fatta eccezione per gli elementi di gioco (scivoli, amache, pannello di arrampicata e altri). Gli elementi “pieni” (i pannelli) saranno al massimo di due colorazioni, che si ripeteranno in tutte le attrezzature. L’uso di pochi colori, uniformi per tutta il progetto, richiamerà gli elementi naturali (marrone, grigio/nero, giallo, arancio e verde, nelle loro varie tonalità). La pavimentazione antitrauma sarà realizzata in gomma colata, riciclata. Di un unico colore i percorsi di collegamento, mentre le aree ludiche avranno tonalità naturali. L’area fitness, attualmente situata in una zona marginale esterna alla recinzione del parco storico e difficilmente accessibile, sarà posizionata in prossimità dell’ingresso pedonale al parco, vicino al viale centrale, nella zona attigua al parcheggio a servizio della villa, in un’area dunque più frequentata, sicura e funzionale rispetto a quella in cui si trova attualmente. Le dotazioni fitness previste dal progetto potranno essere utilizzate contemporaneamente da almeno due persone e consentiranno di eseguire esercizi di potenziamento dei muscoli. Lo spazio centrale e il percorso di accesso all’area, essendo pavimentati in gomma colata, potranno essere utilizzati per esercizi di stretching e corpo libero.

Da La Nazione-8 ore fa

admin

Lascia un commento