Negozi e barriere architettoniche, il consiglio vara le regole (e i fondi)

Negozi e barriere architettoniche, il consiglio vara le regole (e i fondi)

Stanziati 25mila euro per gli adeguamenti Voto unanime, l’opposizione: “Iniziativa che condividiamo”

Via le barriere architettoniche dai negozi: il consiglio comunale a Somma Lombardo ha approvato all’unanimità il regolamento per renderli accessibili. Il documento ha messo d’accordo maggioranza e opposizione. “La nostra vuole essere una città inclusiva – dice il sindaco Stefano Bellaria – ci è sembrato giusto far partire questo progetto, che va in quella direzione. Per gli interventi che verranno effettuati quest’anno abbiamo messo a disposizione la somma di 25mila euro, l’idea è di rifinanziarla il prossimo anno”. Nel frattempo i commercianti possono chiedere il sostegno economico per le opere necessarie ad eliminare le barriere architettoniche nei loro negozi.

Due le proposte: la prima prevede l’installazione di un campanello e di una pedana, il secondo interventi più consistenti, che riguarderanno le attività che hanno sede in edifici più datati e dunque con situazioni più complesse sulle quali intervenire.

Soddisfazione ha espresso anche l’opposizione di centrodestra , “condividiamo questa iniziativa – dichiara Manuela Scidurlo, capogruppo di Fratelli d’Italia – pensiamo possa prendere il via un progetto per avere una città davvero vivibile e inclusiva”. Importanti sono stati i momenti di confronto tra maggioranza e opposizione per arrivare alla stesura del Regolamento poi approvato in consiglio comunale. Dichiara l’assessore all’Urbanistica Francesco Calò: “L’approvazione è un passo importante per la nostra città”. Ora si attendono gli interventi.

Di Rosella Formenti da Il Giorno-11 giu 2020

admin

Lascia un commento