Mobilità, a Torino 1 milione di euro in più per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Mobilità, a Torino 1 milione di euro in più per l’abbattimento delle barriere architettoniche

A svelarlo l’assessore Maria Lapietra. Nel 2021 anche 1,5 milioni di euro di buoni taxi in favore dei tassisti e Ncc

a Torino 1 milione di euro in più per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Un cospicuo stanziamento per l’abbattimento delle barriere architettoniche e una mano tesa a un settore finito in ginocchio come quello dei taxi e Ncc. Sono queste le principali novità del bilancio di previsione finanziaria e del Dup 2021-2023 illustrato in Commissione consiliare dall’assessore ai Trasporti del Comune di Torino, Maria Lapietra.

Per quanto riguarda taxi e Ncc, la volontà dell’amministrazione è quella di soccorrere letteralmente due categorie messe in ginocchio dalla pandemia. Lavoratori che hanno visto scomparire o ridurre drasticamente le entrate: per favorire la ripresa delle attività, è stato stanziato 1 milione e 500mila euro per creare buoni taxi.

A febbraio poi, una variazione di bilancio permetterà di aggiungere circa 1 milione di euro di oneri di urbanizzazione ai 200mila euro già stanziati per l’abbattimento di barriere architettoniche su spazio pubblico e per la realizzazione di percorsi accessibili ai disabili motori e visivi, pedonali, rialzati e protetti. “Mai il Comune aveva fatto tanto in tal senso” commenta con orgoglio Lapietra.

Per quanto riguarda la manutenzione stradale, pur non essendoci situazioni che privilegiano un asse stradale piuttosto che un altro, la ratio rimane quella di eseguire prima l’intervento più importante a livello di sicurezza: ecco perché, molto spesso, si finisce per preferire un corso o una via molto percorsa piuttosto che una viabilità secondaria.

A causa delle risorse limitate, confermate poi le difficoltà a eseguire la manutenzione ordinaria con le squadre di pronto intervento, che vengono alternate in base alle esigenze e alle richieste delle Circoscrizioni.

Da TorinoOggi.it 13/1/2021

admin

Lascia un commento