Mestre. Approvato il progetto per l’eliminazione barriere architettoniche nelle scuole Battisti e Virgilio

Mestre. Approvato il progetto per l’eliminazione barriere architettoniche nelle scuole Battisti e Virgilio

  La Giunta comunale riunitasi nei giorni scorsi in web conference ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, il progetto definitivo comprensivo del progetto di fattibilità tecnica ed economica degli interventi di eliminazione

La Giunta comunale riunitasi nei giorni scorsi in web conference ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, il progetto definitivo comprensivo del progetto di fattibilità tecnica ed economica degli interventi di eliminazione barriere architettoniche di due scuole primarie di Mestre: la Cesare Battisti e la Virgilio.

L’intervento si è reso necessario al fine di migliorare la vivibilità delle scuole. In particolare si interverrà per efficientare l’acustica nei locali delle mense scolastiche oltre ad offrire un ambiente più confortevole per le attività di tutti i bambini. Nel progetto è previsto anche un intervento sull’illuminazione per migliorare le distorsioni visive con l’installazione di luci a led. Si procederà, inoltre, con la sostituzione delle luci di entrambe le mense scolastiche oltre che dei controsoffitti esistenti con altri a caratteristiche acustiche idonee e lavori anche alle pareti. Si tratta di un investimento pari a 100.000 euro.

“Le scuole sono oggetto particolare della nostra attenzione perché luogo sensibile nel quale vivono e crescono i nostri figli – spiega l’assessore Zaccariotto -. L’abbattimento delle barriere architettoniche e il miglioramento della vivibilità dei luoghi sensibili come gli edifici scolastici è, dunque, un’azione fondamentale che il sindaco Brugnaro e questa amministrazione hanno voluto mettere in atto nel corso dei cinque anni di mandato. In entrambi gli edifici interverremo nei locali mensa per migliorare l’acustica che presentava un problema di rumore da risolvere al più presto. Gli interventi che verranno eseguiti nelle due scuole mestrine seguono, inoltre, la delibera approvata in Giunta il febbraio scorso che riguarda il nuovo PEBA – Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche: uno strumento urbanistico fondamentale per monitorare, progettare e pianificare interventi volti a garantire l’accessibilità di luoghi ed edifici pubblici per tutti i cittadini”.

Le due mense vengono normalmente utilizzate per il pranzo dei piccoli alunni suddivisi in più turni a causa dell’eccessivo rumore. L’obiettivo finale del progetto è quello di aumentare le prestazioni energetiche che poi saranno traducibili in risparmio di spesa corrente e comfort acustico. Si otterrà per entrambe le scuole primarie un adeguamento illuminotecnico e la riqualificazione generale architettonica del complesso con finiture ed estetica.

Da Il Nuovo Terraglio (Comunicati Stampa)-16 giu 2020

admin

Lascia un commento