Isola Carolina senza barriere architettoniche “Contributi al dibattito”

Isola Carolina senza barriere architettoniche “Contributi al dibattito”

LODI. «L’isola che vorrei, online: rompiamo l’solamento, ragioniamoci sul web!». Non potendo svolgere, per l’emergenza coronavirus, un incontro pubblico, il CLEBA, Comitato lodigiano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, che aveva già lanciato un decalogo per l’Isola Carolina, organizza un momento di confronto virtuale.

L’appuntamento è per sabato 4 aprile dalle 14 alle 16: si discuterà insieme in una diretta Facebook dalla pagina ClLEBA Lodi. Il Comitato invita già a inviare spunti per il dibattito alla mail clebalodi@gmail.com: tutti i contributi potranno anche essere utilizzati per organizzare, a emergenza conclusa, l’iniziativa pubblica ‘L’Isola che vorrei’ e, nell’attesa, saranno pubblicati sul blog http://clebalodi.blogspot.com. L’evento è rilanciato anche dal gruppo ‘Isola Carolina Lodi’ che continua a invitare a firmare online la campagna (circa 1.300 le firme a oggi) che si oppone al nuovo progetto del Comune e si batte per ottenere la ristrutturazione dell’isola Carolina, ma senza l’arretramento della rete e l’ampliamento dello stabile del parco Adda Sud.

Da Il Giorno del 01.04.2020

admin

Lascia un commento