Il lungo lago diventa accessibile a tutti: abbattute le barriere architettoniche

Il lungo lago diventa accessibile a tutti: abbattute le barriere architettoniche

Ad Avigliana verranno abbattute le barriere architettoniche sull’asse corso Laghi. Il percorso “Avigliana for all” garantirà quindi a tutti a mobilità in sicurezza, in particolare alle persone con disabilità fisico-motorie, sensoriali, intellettive, psichiche e le persone over 65.

“Il progetto – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Remoto – trae spunto dal lavoro redatto a fine 2019 dalla Consulta per le persone in difficoltà onlus e denominato l’accessibilità e fruibilità for All per la città di Avigliana – ambito nel quale sono stati esaminati gli assi di corso Torino, corso Laghi, il centro storico e la passeggiata circumlacuale, individuandone i punti di forza e le criticità in merito all’accessibilità e alla fruibilità e offrendo proposte di intervento migliorative con esempi di buone pratiche applicabili”.

Il progetto prevede l’eliminazione delle barriere architettoniche presenti sui marciapiedi, rappresentate da dislivelli, pendenze eccessive o larghezze ridotte, nonché l’installazione sugli impianti semaforici di via Don Balbiano e via della Repubblica di avvisatori acustici per i non vedenti.

È inoltre prevista la messa in sicurezza di tre attraversamenti pedonali, mediante l’installazione di proiettori luminosi, in prossimità dell’intersezione con via Salvo d’Acquisto, dell’interno corso Laghi 69/63 e dell’ingresso al nuovo parco dell’ex Area Riva. Sempre in prossimità dell’ingresso al parco è prevista anche la realizzazione di una piattaforma rialzata per il rallentamento del traffico. Contestualmente agli interventi sarà realizzata la segnaletica orizzontale, nonché l’installazione di bande di arresto tattili in prossimità degli incroci. Il costo complessivo del progetto, totalmente redatto dall’ufficio tecnico comunale, ammonta a 90mila euro, finanziati con fondi del Dipartimento degli Affari interni e territoriali (Legge finanziaria 2020).

“Con questo intervento – prosegue l’assessore -, viene data piena operatività a una prima fase dello studio redatto dalla Cdp onlus, consentendo la realizzazione sul territorio comunale di percorsi fruibili e accessibili a tutti, rendendo quindi Avigliana ancora più inclusiva e accogliente sia nei confronti dei propri cittadini, ma anche verso i numerosi ospiti che la visitano durante l’anno”.

Da TorinoToday del 05.06.2020

admin

Lascia un commento