Guastalla, al via rilievi per nuova mobilità e sosta in centro storico

Guastalla, al via rilievi per nuova mobilità e sosta in centro storico

L’assessora Lanzoni ha poi comunicato gli obiettivi dell’Amministrazione comunale: “Migliorare l’accessibilità al centro storico e la viabilità in chiave di sostenibilità, razionalizzare, migliorare il sistema della sosta, superare le barriere architettoniche, anche attraverso il coinvolgimento e l’ascolto della cittadinanza e delle categorie economiche”.

Dopo la presentazione in diretta Facebook di giovedì sera, inizia con i primi rilievi sul campo di oggi l’attività per la redazione del nuovo piano della mobilità e della sosta in centro storico a Guastalla. Dopo il saluto del sindaco Camilla Verona, è intervenuta l’assessora all’urbanistica e alla mobilità Chiara Lanzoni che ha illustrato le ragioni e gli obiettivi  di questo studio che modificherà la fruizione del centro cittadino. “Il sistema della mobilità in area urbana è strategico per il funzionamento di qualunque città e ha un forte impatto sulla qualità e sulla vivibilità – ha esordito l’arch. Lanzoni – L’impatto della mobilità e della sosta, infatti, riguarda non solo l’occupazione di suolo ma anche altri aspetti connessi alla qualità ambientale, come recita l’obiettivo 11 dell’Agenda 2030, ossia ‘Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili’.”

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, il programma d’azione sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, chiede di “garantire a tutti l’accesso a un sistema di trasporti sicuro, conveniente, accessibile e sostenibile, migliorando la sicurezza delle strade, in particolar modo potenziando i trasporti pubblici, con particolare attenzione ai bisogni di coloro che sono più vulnerabili, donne, bambini, persone con invalidità e anziani”. Inoltre, entro il 2030 si dovrà “ridurre l’impatto ambientale negativo pro capite delle città, prestando particolare attenzione alla qualità dell’aria e alla gestione dei rifiuti urbani e di altri rifiuti”.

L’assessora Lanzoni ha poi comunicato gli obiettivi dell’Amministrazione comunale: “Migliorare l’accessibilità al centro storico e la viabilità in chiave di sostenibilità, razionalizzare, migliorare il sistema della sosta, superare le barriere architettoniche, anche attraverso il coinvolgimento e l’ascolto della cittadinanza e delle categorie economiche”. Dopo l’intervento dell’arch. Lanzoni, ha parlato l’Ing. Omar Luison dello Studio Logit Engineering di Castelfranco Veneto (Tv) a cui è stato affidato l’incarico professionale per la redazione del piano, che ha illustrato nel dettaglio le attività, il cronoprogramma e le tempistiche dei lavori, fra cui i rilievi automatici del traffico e degli accessi, il conteggio manuale delle biciclette, le indagini sulla sosta, il rilievo della segnaletica e delle barriere architettoniche con l’analisi di soluzioni di mitigazione, il rilievo delle insegne e l’elaborazione di un progetto di messa a norma della segnaletica e tante altre attività di rilievo in campo e successiva elaborazione dei dati, che serviranno come base per lo studio degli scenari futuri di intervento.

Da OglioPoNews 1/3/2021

admin

Lascia un commento