Gela inizia ad abbattere le barriere architettoniche…

Gela inizia ad abbattere le barriere architettoniche…

Nelle more della realizzazione degli interventi su tutte le fermate cittadine, l’assessore, anche su sollecitazione dei rappresentanti delle associazioni presenti, ha comunicato la volontà della giunta di convocare un tavolo tecnico straordinario giovedì 19 dicembre, nel corso del quale, alla presenza dell’intera giunta e dei tecnici e dirigenti dei settori interessati, concordare i passaggi necessari per l’immediata attivazione del servizio di trasporto “speciale”.

GELA. È tornata a riunirsi in assemblea straordinaria la Consulta Gelese per la Disabilità, autoconvocatasi per deliberare in merito alle iniziative da intraprendere per l’immediata attivazione dei servizi essenziali richiesti all’Asp di Caltanissetta e al Comune di Gela.
All’incontro, in rappresentanza del Sindaco Lucio Greco e dell’intera Giunta Comunale, ha preso parte l’Assessore ai Servizi Sociali Nadia Gnoffo, la quale ha illustrato ai presenti le iniziative già intraprese e quelle di prossima attivazione. In particolare ha reso noto che nei giorni scorsi, grazie all’interessamento del primo cittadino, dell’assessore al ramo Ivan Liardi e del Dirigente del settore Tuccio, hanno preso avvio i lavori di ammodernamento e abbatti-mento delle barriere architettoniche presso le fermate cittadine e i lavori hanno interessato il capolinea urbano Ast.
Nelle more della realizzazione degli interventi su tutte le fermate cittadine, l’assessore, anche su sollecitazione dei rappresentanti delle associazioni presenti, ha comunicato la volontà della giunta di convocare un tavolo tecnico straordinario giovedì 19 dicembre, nel corso del quale, alla presenza dell’intera giunta e dei tecnici e dirigenti dei settori interessati, concordare i passaggi necessari per l’immediata attivazione del servizio di trasporto “speciale”.
La Gnoffo ha altresì garantito la presenza degli assessori e dei funzionari interessati in merito anche alla questione dei centri diurni socio-assistenziali e alla vicenda inerente l’assegnazione di locali comunali a parrocchie e associazioni, locali oggi più che mai necessari ad assicurare l’immediata attivazione dei predetti centri diurni all’interno di strutture di proprietà comunale.
Inoltre con riferimento al servizio ASACOM l’assessore ha informato i presenti che la gara predisposta per l’accreditamento delle cooperative si è conclusa positiva-mente e, pertanto, il servizio prenderà avvio già i primi giorni di gennaio 2020.
Anche in merito alle questioni sanitarie, la Gnoffo ha comunicato la convocazione entro la prossima settimana di un tavolo tecnico sanitario alla presenza dei dirigenti Asp, al fine di definire gli interventi e le tempistiche per l’attivazione dei servizi sanitari obbligatori con particolare riferimento alle disabilità psichiche e all’autismo.

Da Accento del 17.12.2019

admin

Lascia un commento