Gardone Riviera, la spiaggia del Casinò sarà senza barriere

Gardone Riviera, la spiaggia del Casinò sarà senza barriere

Via le barriere architettoniche alla spiaggia del Casinò. Archiviata una stagione da dimenticare, a Gardone Riviera si guarda al 2021, confidando di poter riaccogliere nel migliore dei modi ospiti e turisti. Anche quelli con mobilità ridotta, ai quali è rivolto l’intervento programmato presso la spiaggia gardonese, l’unica sul lago di Garda che si fregia della Bandiera Blu attribuita dalla Foundation for Environmental Education per certificare la qualità delle acque e dei servizi. 

Nonostante il prestigioso riconoscimento ambientale e turistico, questo luogo deputato alla balneazione, frequentato ed amato dai gardonesi e non solo, presenta ancora una criticità non da poco: lo si raggiunge solo tramite due rampe di scale, barriere insormontabili per le persone disabili, ma che rendono l’accesso alla spiaggia più complicato anche agli anziani, a chi è costretto temporaneamente su una carrozzella, alle mamme con passeggini e bambini piccoli. La buona notizia è che finalmente, dopo un iter piuttosto lungo (dovuto anche ai vincoli monumentali che gravano sulla spiaggia prospiciente lo storico immobile dell’ex casinò), è in fase di approvazione il progetto esecutivo dell’intervento di eliminazione delle barriere architettoniche.

Sono due gli interventi programmati: la realizzazione di uno scivolo di accesso alla spiaggia (sarà realizzato sul lato ristorante) e la creazione di un bagno per disabili. Non è stata invece concessa la realizzazione di uno scivolo per l’entrata a lago di persone su carrozzella, in un primo tempo ipotizzato dal progetto comunale. In ogni caso, quella del Casinò sarà finalmente una spiaggia accessibile anche alle persone con bisogni speciali. L’intervento comporterà un investimento complessivo di 62.500 euro, co-finanziato da Autorità di Bacino e Comune. Come detto, progettazione e iter amministrativo sono alle battute finali. Si prevede di concludere l’intervento entro l’estate. Per allora si spera che anche la nostra vita avrà ritrovato un po’ di normalità.

Da Giornale di Brescia 1/1/2021

admin

Lascia un commento