Flaminio, così il PalaTiziano tornerà a vivere: ecco i prossimi passi per il rilancio

Flaminio, così il PalaTiziano tornerà a vivere: ecco i prossimi passi per il rilancio

Svolta in vista per il Palazzetto dello Sport del Flaminio. Finalmente. Il Comune è infatti pronto a investire più di 3 milioni di euro per ristrutturare l’edificio al centro di piazza Apollodoro, lungo viale Tiziano, ormai da anni inutilizzato e abbandonato all’incuria.

A confermarlo a RomaH24 è Valentina Caracciolo, presidente della commissione Urbanistica del II Municipio: “È in via di realizzazione il progetto esecutivo per il quale ci sarà, a breve, un bando dei lavori. Nei prossimi giorni terrò inoltre un’apposita commissione proprio per il palazzetto”.

IL PROGETTO
Lo scorso 10 dicembre, in giunta capitolina è stato approvato il piano definitivo di riqualificazione e il quadro economico, che vedrà un investimento di 3.122.335,07 euro. Ma, nel dettaglio, quali sono gli interventi necessari? Ecco l’elenco inserito nella delibera:

– rifacimento dell’impermeabilizzazione delle coperture, trattamento di ripristino e conservazione delle superfici in calcestruzzo dei pilastri e trattamento delle superfici dei prospetti esterni con i colori originali;
– totale rifacimento dell’impianto elettrico e illuminazione compresa cabina di trasformazione, revisione e ripristino degli impianti elettrici antincendio;
– rifacimento degli impianti meccanici e adeguamento centrale termica;
– ristrutturazione di ambienti, spogliatoi e dei bagni pubblici;
– lavori di abbattimento delle barriere architettoniche;
– opere di completamento.

LA STORIA DEL PALAZZETTO
Progettato dall’architetto Vitellozzi e dall’ingegnere Nervi nel 1956, il PalaTiziano fu costruito a ridosso del 1960, in tempo per ospitare alcuni incontri sportivi dei XVII Giochi Olimpici che si svolsero nella capitale.  E fu la prima delle strutture predisposte per le Olimpiadi a essere completata.

Nel corso degli anni, il palazzetto è stato sede di molte manifestazioni sportive, soprattutto pallavolo e basket hanno utilizzato la struttura come luogo in cui disputare le partite casalinghe. Almeno fino alla metà 2018, quando le società basket Virtus ed Eurobasket hanno deciso di giocare le proprie gare altrove. E da allora, il PalaTiziano aspetta di rinascere, desolato, abbandonato all’incuria e vandalizzato. Ma la sua ora potrebbe essere finalmente giunta.

Da romah24.com-10 ore fa

admin

Lascia un commento