“Entro gennaio progetto esecutivo della rotatoria di Piazza San Giorgio”

“Entro gennaio progetto esecutivo della rotatoria di Piazza San Giorgio”

L’assessore Torri: “Fase sperimentale ha dato i suoi frutti: zero incidenti e code snellite. Valuteremo senso unico di via XXI Luglio quando opera sarà definitiva”.

L’idea del senso unico in viale XXI Luglio prevista per l’estate 2019 non è stata accantonata dalla giunta di Sarzana che valuterà il da farsi quando sarà realizzata la rotonda definitiva in piazza San Giorgio. È quanto conferma l’assessore alla viabilità Torri rispondendo all’interrogazione dell’esponente dell’opposizione Casini (Siamo Sarzana) che nelle scorse settimane aveva chiesto spiegazioni sulle modifiche alla viabilità dopo la fase di sperimentazione durata più del previsto.
“Fase che ha dato i suoi frutti – spiega Torri – la realtà sperimentale della rotatoria e la provvisorietà della segnaletica orizzontale, tracciata con il colore giallo, era necessaria per analizzare in un congruo periodo di tempo le diverse possibili criticità del traffico nelle diverse stagioni. La straordinaria situazione emergenziale dovuta dalla pandemia ha poi comportato un leggero slittamento delle varie fasi procedurali per l’affidamento dell’incarico della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori stessi”.

“La rotatoria – prosegue ancora l’assessore – così come realizzata, ha effettivamente determinato esiti positivi in quanto ha contribuito alla fluidificazione del traffico, grazie all’eliminazione dei tempi di attesa dovuti ai semafori. Ciò ha comportato un miglioramento significativo di snellimento delle code dei mezzi, che soprattutto negli orari di punta, si venivano a formare. Questo ha comportato anche una diminuzione di emissione di Co2 sull’arco delle 24ore giornaliere. Il dato comunque più rilevante – sottolinea – riguarda il numero dei sinistri che nel periodo di sperimentazione corrisponde a zero”.
Torri – che ricorda come l’iter per la nuova rotonda fosse contenuto anche nel piano triennale delle opere – sottolinea inoltre che “il progetto esecutivo verrà approvato entro il mese di gennaio e subito dopo si provvederà agli adempimenti previsti per l’appalto dei lavori. La progettazione esecutiva renderà definitiva la situazione posta in essere nella fase sperimentale, migliorandone gli aspetti architettonici e infrastrutturali. Le norme sono state rispettate – conclude – e le barriere architettoniche sono state abbattute collocando un attraversamento pedonale rialzato a livello del marciapiede”.

Da Città della Spezia  12/1/2021

admin

Lascia un commento