“Dopo due anni ancora non approvato il Piano eliminazione barriere architettoniche”

“Dopo due anni ancora non approvato il Piano eliminazione barriere architettoniche”

Riceviamo e pubblichiamo – La maggioranza Caci si prepara ad approvare il bilancio di previsione senza alcun lavoro ed analisi preliminare in commissione consiliare (perché da lei vergognosamente abolita).

Eppure di cose da dire ed approfondire ce ne sarebbero state tantissime se solo ci fosse una maggioranza disposta ad ascoltare e dialogare anche con le opposizioni.

Recentemente è stato pubblicato l’elenco dei progetti per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio come previsto dalla legge 145 del 30/12/18 ammessi a contributo statale.

Il nostro comune ne ha presentato uno relativo alla costruzione di un nuovo impianto di depurazione a Pescia Romana.
La spesa complessiva di 800.000 euro viene coperta per 400.000 euro da soldi comunali. Dove sono in bilancio questi soldi per il servizio idrico? Perché si rende necessaria quest’opera? Cosa non va nell’attuale depuratore in zona Pescia Romana dopo i lavori di rifacimento finiti nel 2015? Domande più che legittime in attesa di risposta.

Intanto una cosa certa è che questi finanziamenti statali prevedono una riduzione del 5 % del contributo se il comune non trasmette il Peba (piano eliminazione barriere architettoniche) approvato entro il 31 dicembre 2020. Quindi il 5% di 400.000 euro sono 20.000 euro persi.

Un’altra promessa non mantenuta dall’amministrazione Caci che vota all’unanimità l’8 gennaio 2019 in consiglio comunale la mozione per l’attuazione del Peba (da me proposta come improrogabile opera di civiltà) ma poi nei fatti non fa niente. Solo tante belle parole sull’abbattimento degli ostacoli alla disabilità per il raggiungimento di una soglia ottimale di fruibilità degli edifici per tutti i cittadini.

La mancata approvazione del Peba determina così anche un minor contributo alle casse comunali, un’altra medaglia conquistata da questa maggioranza, complimenti!

D’altra parte se le loro priorità sono il cambio look ed essere fashion difficile aspettarsi qualcosa di diverso.

Da TusciaWeb 24/4/2021 di Francesco Corniglia

admin

Lascia un commento