Diversamente elettrico. Il kit per elettrificare la carrozzina

Diversamente elettrico. Il kit per elettrificare la carrozzina

Vogliamo seguire da vicino i prodotti destinati a persone con disabilità. Iniziamo con il kit sviluppato da Voi con Klaxon Mobility.

Diversamente elettrico. L’accordo tra Voi e Klaxon
Voi è un’azienda svedese nota per i suoi monopattini elettrici. Ora ha annunciato una partnership con la società austriaca (ma creata da italiani) Klaxon Mobility per realizzare una handbike elettrica che si aggancia alle carrozzina per disabili.  Il “Klaxon Klick“, così si chiama il dispositivo, si attacca con un sistema di collegamento brevettato. E  fornisce una spinta elettrica che consente di arrivare fino a 15 km/h. La start-up di Stoccolma considera la tecnologia particolarmente utile nelle città in cui le carrozzine condividono comunemente le corsie con i ciclisti. Ma il flusso di traffico spesso si muove troppo velocemente per i disabili. Fredrik Hjelm, co-fondatore e CEO di Voi, ricorda che “diverse città ormai riconoscono che le corsie costruite per supportare la micro-mobilità possono migliorare l’accesso alla mobilità per gli utenti su carrozzine”. Chiarendo che il il Klaxon Klick potrà essere noleggiato esattamente come si affitta un monopattino io qualsiasi altro mezzo.

La storia di Klaxon, fondata da due italiani
La prima città in cui verrà scelto un test è New York City. Il Klaxon Klick sarà offerto con canoni d’affitto mensili oppure on demand tramite l’app di Voi. Klaxon è stata fondata nel 2015 da due italiani “espatriati” in Austria per non soccombere alla nostra burocrazia. Enrico Boaretto, imprenditore padovano, ma triestino d’adozione, portatore di handicap, è riuscito a fare della sua difficoltà motoria un’opportunità d’impresa. Con lui il socio Andrea Stella, anch’egli invalido. Klaxon Mobility sviluppa e costruisce sedie a rotelle elettriche di tutti i tipi, con sede ad Arnoldstein, a pochi km da Tarvisio. Stella spera che la loro nuova partnership con Voi “conduca alla realizzazione del nostro sogno di rendere le città più accessibili. E di consentire a tutti di muoversi in autonomia e comfort”. Voi ha anche annunciato che sta prototipando un trike elettrico con un sedile per le persone con limitazioni di mobilità o per chiunque preferisca un giro seduto.

Da Vai Elettrico 15/2/2021

admin

Lascia un commento