Disabilità, sei fermate accessibili a Tavagnacco

Disabilità, sei fermate accessibili a Tavagnacco

Concluso l’iter di certificazione che interessa il trasporto pubblico della rete urbana 2

Nelle scorse settimane si è concluso l’iter di certificazione di alcune fermate del trasporto pubblico locale volte a garantire l’accessibilità di persone con disabilità motorie ai mezzi di trasporto pubblico della rete tpl urbana n° 2.

È stato emesso da parte della Regione FVG il decreto di attivazione definitivo, il quale certifica l’idoneità di n° 6 fermate dislocate in alcuni punti del territorio di Tavagnacco, che da questi giorni sono ufficialmente fruibili da parte di tutti. Infatti, ogni fermata certificata è contraddistinta da un particolare cartello (verticale a sfondo blu) che ne identifica l’idoneità per la salita e la discesa anche per persone con ridotte capacità motorie. Questo permetterà di fruire della pedana mobile presente sui mezzi e quindi di poter eliminare il dislivello causato dall’altezza dello sbarco.

“Grazie all’ottenimento di queste certificazioni – commenta il Consigliere Alessandro Barbiero – si permette a tutti i cittadini di poter spostarsi in sicurezza e tranquillità, fruendo del servizio di trasporto pubblico in completa autonomia. Sono orgoglioso del risultato ottenuto, che ritengo un primo ma importante traguardo nell’ambito dell’eliminazione delle barriere architettoniche, che seguirà presto con la predisposizione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA). Il quale permetterà di analizzare nel dettaglio il nostro territorio e pianificherà i futuri adeguamenti e migliorie al fine di eliminare più ostacoli possibili e garantirne l’accessibilità per tutti.”


“Ringrazio il consigliere Barbiero per il lavoro svolto che ora ha dato questo primo apprezzabile risultato e che rappresenta una tappa significativa del nostro programma amministrativo, volto a garantire a tutti i cittadini la massima qualità di vita possibile.” – così commenta il sindaco Moreno Lirutti, che aggiunge – “Adesso bisogna continuare l’impegno con la predisposizione del PEBA e garantire una comunità e un territorio dove ogni persona abbia gli stessi diritti di accessibilità ai servizi, ai luoghi ed alle attività di vita, un lavoro che vedrà impegnati anche l’assessore alla Pianificazione territoriale e Vicesindaco arch. Federico Fabris e tutta la Giunta.”
“Un grazie anche all’Assessorato alle Infrastrutture ed ai trasporti della Regione, al CRIBA (Centro Regionale per l’Informazione sulle Barriere Architettoniche) ed alla SAF FVG (Società per il Trasporto Pubblico Locale FVG) che ci hanno garantito il massimo e supporto e disponibilità. Colgo anche l’occasione che per confermare ai nostri cittadini che l’assessore ai lavori Pubblici Paolo Morandini sta lavorando con l’Assessorato regionale in parola e la Società TPL FVG per il potenziamento delle Linee urbane 2 (Colugna, Feletto) e 3 (Adegliacco, Cavalicco e Molin Nuovo), prolungamenti che speriamo di vedere presto operativi.”

Da Friuli.it 5/1/2021

admin

Lascia un commento