Disabili: esenzione bollo auto

Disabili: esenzione bollo auto

Tassa automobilistica: agevolazione fiscale per invalidi e portatori di handicap. Chi ne ha diritto e su quante auto? I familiari del disabile devono pagare il bollo auto?

Chi presenta una disabilità riconosciuta ai sensi della legge 104 del 1992, e quindi certificata dalla commissione dell’Asl, può usufruire di una serie di benefici fiscali sull’auto, ivi compresa l’esenzione del bollo auto. Si tratta di una misura che la legge [1] prevede per tutte le Regioni d’Italia, a prescindere dalle locali regole attuative. In buona sostanza, chi ha una disabilità riconosciuta dalla commissione medica – disabilità che peraltro apre le porte a una serie di agevolazioni anche sull’acquisto del mezzo di locomozione – può evitare di pagare l’imposta automobilistica. 

Le Regioni hanno comunque mantenuto una certa autonomia nell’identificazione delle patologie per le quali è possibile ottenere l’esenzione bollo auto per disabili. Tanto per fare un esempio, in Toscana il semplice trapianto renale non dà diritto al beneficio. 

Da La Legge per Tutti-22 dic 2019

admin

Lascia un commento