Conegliano, lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche: cantiere aperto entro ottobre

Conegliano, lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche: cantiere aperto entro ottobre

Tra i vari interventi sul tavolo, è previsto anche quello riguardante l’eliminazione delle barriere architettoniche su un totale di 31 attraversamenti pedonali a Conegliano.

Un’opera che, come ha reso noto il vicesindaco Claudio Toppan, sarà finanziata con un contributo di 130 mila euro e che prevede anche la realizzazione di un ascensore nella struttura del Rugby Conegliano.

L’avvio dei lavori è previsto entro il mese di ottobre e si svilupperà in diverse zone della città: in quella situata a nord, ovvero in via Lourdes, nella zona centrale delle vie Cadore, Cappuccini, Cavallotti, Colombo, Gera, Gorizia, Kennedy, Veneto e piazzetta Duca d’Aosta, in via XXIV Maggio dell’area di Monticella.

Interventi anche nella zona di Paré delle vie Cettolini e Zamboni e nell’area sud di Campolongo, cioè viale Italia e le vie Filzi, Manin, Maset, Matteotti, Santa Caterina e Vital.

I cantieri prevedono un abbassamento dei marciapiedi, con demolizioni, scavi, riposizionamento di cordonate, realizzazione di pavimentazioni, sistemazione ed adeguamento dei punti di raccolta dell’acqua.

Il progetto prevede anche la realizzazione di rampe o attraversamenti rialzati, interventi vari di ripristino della continuità della pavimentazione e la messa in sicurezza di un parapetto.

E non saranno gli unici lavori previsti in autunno a Conegliano o che si concluderanno in quel periodo: oltre alla realizzazione delle corsie ciclopedonali in viale Venezia e in via Maggior Piovesana a ottobre avverrà la sistemazione di un tratto di via Guizza, nella frazione di Collalbrigo.

Senza dimenticare che per la metà di settembre è previsto il completamento di via Amerigo Vespucci, a cui seguirà la realizzazione della rotatoria tra l’area di San Martino e via Rosselli

Da Qdpnews 18 agosto 2020

admin

Lascia un commento