Centro diagnosi e analisi Nuova rampa e scale per entrare in sicurezza

Centro diagnosi e analisi Nuova rampa e scale per entrare in sicurezza

Stanno proseguendo i lavori di miglioramento della zona di accesso al centro diagnosi e analisi. Sono quasi pronte le nuove scale, messe ora in sicurezza, e la nuova rampa per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Intanto è in corso d’esecuzione la rinnovata pavimentazione esterna, mentre a breve saranno posizionati i parapetti.

L’opera sarà completata con le panchine e l’installazione ex novo di una copertura, che permetterà agli utenti del centro di trovare un riparo, soprattutto in caso di maltempo. L’intervento rientra nella riqualificazione di via Dugoni, su cui il centro si affaccia, pertanto il costo è compreso nei 315mila euro preventivati per il progetto complessivo, che conta sul finanziamento di 195mila euro della Struttura commissariale e per i restanti 120mila su fondi comunali.


“Abbiamo voluto farci carico di qualche misura migliorativa – spiega il sindaco Roberto Lasagna – per facilitare l’accessibilità al Centro di prelievo e diagnosi, non solo per i nostri concittadini ma anche per i tanti che vengono dai paesi vicini. È un servizio molto gettonato, per il quale, in periodo di emergenza, vogliamo contribuire aumentando la sicurezza e vigilando sul rispetto delle norme”.

Il Centro è stato rilevato negli anni scorsi da Bianalisi, una grossa azienda privata con sede a Lissone (MB), che opera in regime di convenzione con il servizio sanitario nazionale e paga al Comune l’affitto dei locali utilizzati. Pertanto è l’azienda stessa che gestisce la regolamentazione degli accessi. Va da sé che, con la necessità del distanziamento a causa del Covid, si crea qualche criticità che porta ad un allungamento delle attese.

Da Gazzetta di Mantova 28/2/2021

admin

Lascia un commento