Cava, arrivano le giostrine inclusive accessibili ai bambini disabili

Cava, arrivano le giostrine inclusive accessibili ai bambini disabili

Finalmente una buona notizia per i piccoli cittadini cavesi e per le loro famiglie. La villetta comunale in piazza Vittorio Emanuele II – alle spalle del Duomo – avrà nuove giostrine per bambini, fruibili anche da quelli con disabilità.

Un parco inclusivo con tre giostrine che andranno a sostituire le vecchie ormai obsolete, consunte dal tempo e rovinate da atti di vandalismo. Lo spazio verde nel cuore della città è stato rimesso a nuovo grazie a un progetto che gode in parte (5.000 euro) di un finanziamento regionale e che sin dagli albori è stato seguito dal presidente del Consiglio comunale, Lorena Iuliano.

Articolo  

“E’ una tematica che mi sta particolarmente a cuore. – ha dichiarato Iuliano – Essendo io stessa mamma, sento una particolare sensibilità verso le esigenze dei più piccoli. Per me la priorità è una città a misura di bambino”.

L’installazione delle giostrine avverrà in tempi brevi e già nei prossimi giorni sarà possibile inaugurare il nuovo parco con giostre che possono essere utilizzate da tutti. Sempre in tempi brevi, ha precisato il presidente Iuliano, verrà eseguito un restyling della villetta di via Corradino Schreiber e dello spazio verde in via Antonio Gramsci. Seguiranno, poi, lavori ex novo in alcune frazioni della città.

Giocare è un diritto di tutti i bambini, sancito dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza dell’ONU. Avere in città parchi privi di barriere architettoniche, dove sono installati giochi il più possibile accessibili  da parte di tutti i bambini è una battaglia di civiltà che anche il nostro giornale ha portato avanti, dando voce in più di un articolo alle richieste e alle esigenze dei genitori che sollecitavano la necessità di creare spazi in cui i più piccoli potessero giocare e socializzare all’aria aperta.

Da UlisseOnline (Comunicati Stampa)-28 gen 2020

admin

Lascia un commento