Ca’ Sugana, approvato il progetto per il superamento delle barriere architettoniche

Ca’ Sugana, approvato il progetto per il superamento delle barriere architettoniche

Park disabili, rampa, adeguamento dei bagni e nuovo elevatore: questo quanto ospiterà a breve il Municipio di Treviso

Sono stati approvati dalla Giunta comunale i progetti esecutivi per il superamento delle barriere architettoniche della Sede Municipale di Ca’ Sugana. Gli interventi riguarderanno la realizzazione di un apposito spazio di parcheggio e di una adeguata pavimentazione di collegamento ad una rampa di accesso all’ingresso secondario dell’edificio e di pavimentazione in porfido in continuità all’esistente. All’interno dell’androne, in corrispondenza della scalinata che collega il piano terra al piano ammezzato, al fine di permettere l’accessibilità da parte di persone con ridotte o impedite capacità motorie verrà installato un elevatore a pantografo che permetterà il raggiungimento del piano ammezzato dove si trovano l’ufficio protocollo e i servizi igienici per persone diversamente abili.

Ca’ Sugana, approvato il progetto per il superamento delle barriere architettoniche
„Inoltre, verrà predisposta una rampa per raggiungere l’androne al piano terra. Al piano ammezzato verrà adeguato il bagno destinato a persone con ridotte capacità motorie con l’apposizione di segnaletica specifica, wc a norma, campanello di emergenza e porte adeguate con maniglione e serratura mentre al primo piano verranno unificati gli spazi del locale ripostiglio con il bagno per ottenere un servizio di adeguate dimensioni. L’intervento avrà un costo totale di circa 69 euro. Il progetto è stato realizzato dall’Ufficio Lavori Pubblici, coordinato dall’assessore Sandro Zampese in collaborazione con il Disability Manager Rodolfo Dalla Mora: «Si tratta di un intervento molto importante riguardante l’accessibilità interna ed esterna della sede municipale. Si è tenuto conto delle varie disabilità cercando così di rendere maggiormente fruibile e accessibile l’edificio nella sua interezza». Questo progetto rientra fra gli obiettivi della nostra Amministrazione di rendere accessibili tutti gli edifici pubblici del Comune in virtù del nuovo Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche.”

Da 25/12/2020

admin

Lascia un commento