Bus e uffici municipali off limits per i disabili, Ast e Comune portati in giudizio

Bus e uffici municipali off limits per i disabili, Ast e Comune portati in giudizio

Capici ha proposto ricorso ai giudici civili.Gela. Dopo diverse diffide, l’associazione H dell’avvocato Paolo Capici ha portato in giudizio non solo il Comune ma anche l’Ast.

Il ricorso avanzato davanti ai giudici civili del tribunale fa leva su una possibile discriminazione ai danni dei diversamente abili. A causa delle barriere architettoniche non riescono ad usufruire dei mezzi pubblici, ad accedere alle fermate allestite da Ast (azienda che gestisce il servizio di trasporto pubblico in città) e per loro sono off limits anche molti uffici comunali. All’azione giudiziaria di Capici, rappresentato dall’avvocato Livio Aliotta (presidente della Consulta che raggruppa le associazioni a tutela dei disabili), l’amministrazione comunale ha scelto di rispondere.

Palazzo di Città si costituirà e la giunta ha dato mandato per individuare un legale. Starà in giudizio nel procedimento che si dovrebbe aprire il prossimo aprile.

Da quotidianodigela.it (Satira) (Comunicati Stampa) (Blog)-9 ore fa

admin

Lascia un commento