Bracciano: abbattere le barriere architettoniche? Si può fare

Bracciano: abbattere le barriere architettoniche? Si può fare

BRACCIANO. Questo 2019 che sta per concludersi ha visto germogliare i frutti dell’impegno profuso sul territorio del lago di Bracciano dall’associazione Access&motion e da tante altre Associazioni di volontariato per il raggiungimento di un obiettivo comune: l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Grazie alla sinergia tra queste associazioni presenti sul territorio è stato possibile, passo dopo passo, ottenere risultati tangibili, ma soprattutto, ed è questo che più conta, dimostrare con un segnale forte, netto e chiaro, che remando tutti insieme, tutti uniti, all’unisono verso una stessa meta, si può raggiungere l’obiettivo. Alcuni esempi? si è svolta alla fine di agosto 2019 presso gli stabilimenti “Water Word Beach” e “Blue Banner Beach” di Trevignano Romano, il ”color party”, un bagno di colori e suoni che ha avvolto i numerosi ed entusiastici partecipanti, i quali hanno altresì ben volentieri contribuito anche economicamente alla riuscita della serata. Il ricavato è stato concretamente finalizzato all’acquisto di una pedana che permette l’accesso in spiaggia ad utenti con necessità “speciali”.

Hanno contribuito al successo della serata, oltre ad Access&motion, l’Associazione Lago per Tutti onlus di Trevignano Romano, l’A.I.S.M. comprensorio lago di Bracciano, il Patrocinio del Comune di Trevignano Romano, i LIONS Club Int. di Bracciano-Anguillara-Monti Sabatini, l’Assessorato Turismo e spettacolo, l’Associazione Festeggiamo Trevignano, l’Associazione Attività Turistiche, la Commissione Nazionale Ambiente, la Caritas Parrocchiale e l’APT di Trevignano Romano. Egualmente coinvolgente la consegna, avvenuta a metà del mese di giugno, di una sedia job ai responsabili del Centro multisport acquatici Sporting Club Sabazia, sito sul lungolago di Anguillara Sabazia. La sedia job, che permette l’accesso in acqua a persone con esigenze motorie “speciali”, è stata acquistata grazie alla somma residua della raccolta fondi indetta per l’acquisto di un sollevatore per piscina, acquistato e consegnato in comodato d’uso gratuito nel mese di aprile ai responsabili della piscina Athena Sporting Club di Bracciano. L’evento si è svolto alla presenza del Vice sindaco di Anguillara Sabazia dr.ssa Sara Galea, del presidente e del vice presidente della sede AISM di Roma Andrea Mencarelli e Bruno Principe, del presidente dell’associazione Prolago Tourism Michelle Marcolini, del presidente di Access&motion Antonio Spica che ha per primo usufruito della sedia, accedendo cosi alle terse acque del lago, nonché del generale Bruno Riscaldati sempre fattivamente presente a questi eventi nello spirito della associazione che rappresenta i LIONS Club Int. di Bracciano-Anguillara Sabazia-Monti Sabatini.

Nello spirito di una capillare diffusione sul territorio e tra i giovani in modo particolare di una cultura dell’inclusione Access&motion, già da alcuni anni, con il progetto “Città Accessibili” ha contribuito con l’istituto statale “I. Vian” di Bracciano al percorso alternanza scuola lavoro il cui obiettivo è la mappatura del territorio dei comuni del lago per portare a conoscenza le amministrazioni comunali delle criticità rilevate. Un riconoscimento dell’attività svolta nell’ambito di questo progetto è arrivato dall’ANCI permettendo al Comune di Trevignano Romano di vincere il premio “UNA CITTA’ SENZA BARRIERE: COMUNICARE L’INCLUSIONE”.

L’attività di Access&motion è proseguita con la partecipazione alla manifestazione indetta dalla Regione Lazio “LAZIO DELLE MERAVIGLIE 2019” che ha visto la partecipazione della scuola elementare “T. Silvestri” di Bracciano, la società Tecneko e l’associazione Salvaguardiamo Bracciano che hanno evidenziato il tema della eco-sostenibilità nella società odierna.

Sul tema della eco-sostenibilità alla conferenza “Disegniamo un futuro accessibile e ecosostenibile” sono intervenuti: il Sindaco di Bracciano dr. Armando Tondinelli; il Presidente di Access&motion Antonio Spica che ha donato il cartello “Ascensore Accessibile” posto all’ingresso dei locali comunali in p.za Mazzini; il dr. Fabio Musmeci, presidente dell’AIC associazione italiana compostaggio; il dr. Massimo Di Luca, tecnico forestale, del WWF sez. Monti Sabatini; Massimiliano Dell’Aquila dell’associazione Salvaguardiamo Bracciano, ha moderato l’incontro la dr.ssa Giulia Mo, consigliere del comune di Bracciano. Interessantissimo l’intervento sull’uso della compostiera e della sua applicazione pilota al Condominio del sito urbano “la Rinascente” di Bracciano.

La manifestazione si è conclusa con la partecipazione alla “CENA AL BUIO” che ha visto tra gli altri la presenza di Chiara Colosimo, consigliere della Regione Lazio, membro della Commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria. È stata questa una esperienza vissuta intensamente dai commensali i quali immersi in una sala completamente al buio hanno potuto attraverso il gusto, l’udito, l’olfatto, ed il tatto assaporare le pietanze servite. La cena organizzata dall’associazione RADICI di Roma è stata servita da personale non vedente, specializzato nell’organizzazione di eventi simili permettendo così ai commensali di “vedere” con altri occhi l’altrui disabilità.

Da L’agone.it del 20.12.2019

admin

Lascia un commento