Barriere del paese Partito il censimento fatto dai cittadini

Barriere del paese Partito il censimento fatto dai cittadini

Censimento delle barriere architettoniche, a Monteforte d’Alpone. C’è tempo fino al 31 agosto per far arrivare in Comune le segnalazioni che saranno utilizzate dall’amministrazione per elaborare il «Piano di eliminazione delle barriere architettoniche» (Peba). Come era stato segnalato nell’ultima seduta del Consiglio comunale, sulla pagina web ufficiale del Comune, da qualche giorno c’è una sezione che permette a qualsiasi cittadino di segnalare le barriere architettoniche presenti sul territorio comunale.

L’amministrazione del sindaco Roberto Costa ha avviato l’iter dopo che, ad ottobre, il Consiglio comunale aveva recepito, all’unanimità, una mozione avanzata dal gruppo Monteforte. Il percorso è continuato anche a seguito di un accorato appello, all’amministrazione, di Giuseppe Stefanoni, già presidente del Gruppo di animazione dei lesionati midollari (Galm). «L’impegno assunto in autunno si era tradotto nella predisposizione della fase di ricognizione già a febbraio, ma data l’emergenza sanitaria abbiamo sospeso tutto per evitare che i cittadini uscissero in sopralluoghi», ha spiegato l’assessore Federico Costantini. Poi l’annuncio della imminente pubblicazione della finestra on-line attraverso la quale effettuare le proprie segnalazioni: «Il sistema è operativo e dà anche la possibilità ai cittadini di allegare alla segnalazione un massimo di tre fotografie. Una volta conclusa la mappatura, riuniremo le segnalazioni e, avvalendoci di uno studio professionale specializzato, elaboreremo un programma di interventi che dovrà tener conto della fattibilità, dell’urgenza e dell’importo dei lavori». Una mano potrà darla anche il dettagliato reportage che giusto un anno fa alcune classi delle medie «Zanella» realizzarono facendo sedere a turno alcuni ragazzi su una sedia a rotelle e girando poi così per il paese.

Da L’Arena 30 giugno 2020

admin

Lascia un commento