Barriere architettoniche tolte da 22 punti critici.

Barriere architettoniche tolte da 22 punti critici.

Stanno proseguendo i cantieri, su varie strade e marciapiedi del paese, per abbattere numerose barriere architettoniche. Iniziate le opere qualche settimana fa, «i primi risultati si notano già lungo corso Libertà, oltre che in un intervento puntuale su via Rimembranze.

Gli operai sono impegnati nelle strade adiacenti all’Ospedale, in piazza Risorgimento e poi si sposteranno in via Bologna e ad Agliate» riporta Alessandro Terraneo, assessore ai Lavori pubblici. Il desiderio di dire addio alle barriere architettoniche si nutre a Carate Brianza ormai da tempo, tanto che un anno fa una raccolta firme dedicata allo scopo aveva radunato 270 adesioni. Nel febbraio dell’anno precedente, un servizio sulle pagine del “Cittadino” immortalava la situazione critica riscontrata sulle strade di avvicinamento al nosocomio caratese. Con una prima tranche di 20mila euro, l’amministrazione comunale ha deciso di cominciare a disinfiammare i nervi scoperti della viabilità pedonale, garantendo su 22 punti critici l’eliminazione delle barriere architettoniche, dalla mancanza di scivoli d’accesso ai marciapiedi fino all’approdo non protetto di alcuni attraversamenti pedonali.

Da Il Cittadino del 29.06.2020

admin

Lascia un commento