Autonomia e autodeterminazione: un nuovo Servizio per poter scegliere

Autonomia e autodeterminazione: un nuovo Servizio per poter scegliere

È in programma domani, 15 febbraio, un evento, durante il quale verrà annunciato il prossimo avvio a Sabaudia (Latina) di uno sportello dello SPAA (Servizio per l’Autonomia e l’Autodeterminazione), già ben noto, quest’ultimo, come Centro per l’Autonomia di Roma. «Daremo vita – spiega Pietro Barbieri, presidente dello SPAA – a un nuovo Servizio a favore della vita indipendente e dell’inclusione sociale per le persone con disabilità nella Provincia di Latina, un’attività innovativa e professionale, attraverso la quale ogni persona verrà messa finalmente nella condizione di poter scegliere»

Dal prossimo 1° marzo, per due giorni alla settimana (il martedì e il giovedì), presso il CRS di Sabaudia (Centro Residenziale Servizi), in provincia di Latina (Via Cesare del Piano, 2/c), funzionerà lo sportello dello SPAA (Servizio per l’Autonomia e l’Autodeterminazione), noto, quest’ultimo, come Centro per l’Autonomia di Roma, nato nel 1996.
L’annuncio verrà dettagliato nella mattinata di domani, 15 febbraio, nel corso di un Open Day in programma presso la medesima sede, alla presenza del presidente dello SPAA, Pietro Barbieri, che dichiara: «Con l’evento di domani a Sabaudia daremo vita alla nascita di un nuovo Servizio a favore della vita indipendente e dell’inclusione sociale per le persone con disabilità nella Provincia di Latina, un’attività carica di innovazione e professionalità, attraverso la quale ciascuna persona con disabilità verrà messa finalmente nella condizione di poter scegliere».

Durante l’Open Day, dunque, verranno presentate e sperimentate le attività del nuovo Servizio, curate dall’équipe pluridisciplinare dello SPAA, composta da terapisti occupazionali, assistenti sociali, consulenti alla pari, ingegneri, architetti e psicologi.
Si tratterà, nel dettaglio, di numerosi laboratori, riguardanti il Seating Clinic (analisi della postura nella disabilità motoria), le attività di vita quotidiana, la progettazione accessibile, le tecnologie assistive e la comunicazione, lo sport e il tempo libero, l’“automobilità”, il gioco nell’età evolutiva e l’area psicosociale. « In questo modo – sottolinea Barbieri – daremo concretezza alla coprogettazione con le Associazioni del territorio pontino di persone con disabilità e dei loro familiari. Infatti, la condivisione di spazi, idee e prospettive è fondamentale e necessaria, non trovando, però, sempre riscontro in una concreta attuazione. Nel Distretto di Latina 2, invece, questa modalità innovativa di concepire i Servizi sin dalla loro genesi ha potuto trovare terreno fertile».

A testimoniare la stretta collaborazione con le Istituzioni, che ha dato vita a questa iniziativa, sarà la presenza all’Open Day di Sabaudia di Enrico Forte e Salvatore La Penna, consiglieri della Regione Lazio, di Giada Gervasi, Francesca Marino e Anna Maria Verardo, rispettivamente sindaco, consigliere delegato alle Politiche Sociali e responsabile del settore Welfare Sociale e Finanza del Comune di Sabaudia, di Patrizia Ciccarelli, assessore alle Politiche del Welfare del Comune di Latina, di Rita Palombi, consigliera della Provincia di Latina, di Valentino Mantini, già direttore regionale per l’Inclusione Sociale, di Giuseppina Carreca, direttore del Distretto ASL 2 di Latina e di Flora Viola, responsabile dell’Ufficio Distrettuale di Piano e Accreditamenti Sostegno genitorialità e infanzia, adolescenza e centro famiglia. (S.B.)

Da Superando.it-14 feb 2020

admin

Lascia un commento