Anche la “Carrozzabile” di Marina di Carrara posticipata a causa del Coronavirus

Anche la “Carrozzabile” di Marina di Carrara posticipata a causa del Coronavirus

La quinta edizione dell’evento di sensibilizzazione sulle problematiche delle barriere architettoniche inizialmente previsto per maggio si svolgerà, coronavirus permettendo, il prossimo autunno.

In questo momento difficile abbiamo tutti dovuto rinunciare a qualcosa di importante: per noi si è trattato della realizzazione, inizialmente prevista per il 9 maggio, della 5^ CarrozzAbile, un appuntamento di sensibilizzazione sulle problematiche delle barriere architettoniche per la collettività: non solo per le persone con disabilità, ma anche per gli anziani, per chi spinge  un passeggino, così come per chi affronta problemi di deambulazione temporanea, perché di una città più accessibile  beneficiano tutti.

La CarrozzAbile è organizzata da ChiAma Carrara in collaborazione con la Consulta per la Disabilità   Provinciale e Comunale, con il supporto di varie associazioni di volontariato e di moltissime persone che ci hanno aiutato negli anni con grande generosità.

Fra i tanti vogliamo anche ringraziare, in particolare, i numerosi volontari della Protezione Civile e i Vigili, che hanno permesso fin dall’inizio il perfetto svolgimento della manifestazione, coordinando con professionalità e cortesia l’afflusso delle centinaia di partecipanti delle prime quattro edizioni, fra i quali molti giovanissimi studenti. Un risultato da non dare per scontato.

A maggio dunque l’evento non ci sarà, ma la nostra attenzione verso i disabili non deve venire meno. Chi vive in carrozzina vive ogni giorno le difficoltà che tutti noi stiamo affrontando oggi: la “reclusione” prima di tutto, quando anche solo uscire di casa e accedere ai luoghi pubblici diventa un problema, come purtroppo spesso accade. Anche per questo faremo il possibile per realizzare la quinta CarrozzAbile entro l’autunno, coronavirus e disposizioni legislative permettendo, con l’obiettivo di continuare a raccogliere risultati concreti da parte dell’Amministrazione Comunale, che ringraziamo per avere accolto almeno in parte le nostre richieste attuando alcuni interventi di miglioramento dell’accessibilità sul territorio cittadino.

Nel frattempo, in occasione delle imminenti Festività di una Pasqua che non dimenticheremo, estendiamo  i nostri più calorosi Auguri di Buona Pasqua a tutti i protagonisti della manifestazione, disabili e normodotati, Scuole di ogni ordine e grado, Istituzioni e Associazioni, testimonial, partner, patrocinatori, a tutte le persone di buona volontà che oggi più che mai stanno dando prova di solidarietà e attenzione verso i più deboli raccogliendo cibo, assistendo chi è solo, supportando anche moralmente il personale medico e chiunque sia al lavoro per la collettività.

Tutti loro fanno la differenza, e ci auguriamo di farla anche noi. Dobbiamo resistere restando umani, e allora sì, che ce la faremo.

Da Eco Della Lunigiana-2 ore fa

admin

Lascia un commento