Alessandria abbatte le barriere architettoniche

Alessandria abbatte le barriere architettoniche

Alessandria con meno barriere architettoniche e con un nuovo look grazie all’avvio dei lavori pubblici che hanno preso il via nei giorni scorsi in merito all’asfaltatura e al rinnovamento dei marciapiedi situati in adiacenza della scuola media “Vochieri” e nelle strade vicine: via Cordara e via Testore.


Completata via Dossena con l’obiettivo di renderla il più pedonale possibile con il solo transito di automobili in poche e determinate ore del mattino.
Da lunedì 12 aprile inizieranno anche i lavori relativi all’asfaltatura dell’anello viabile di Piazza Garibaldi a cui si aggiungeranno i lavori di ripristino programmati da Open Fiber e teleriscaldamento. Si proseguirà per tutta l’estate, fino all’autunno.
È previsto lo slittamento di tre o quattro mesi per il rifacimento del porfido situato in Trotti che sarebbe dovuto iniziare a breve.
Non vi è ovviamente soltanto la città nei programmi dei Lavori pubblici del Comune, che pone particolare attenzione ai vari sobborghi: dalla Fraschetta a Casalbagliano passando per San Michele, con il suo impianto semaforico, comprendendo l’illuminazione pubblica della piazza di Mandrogne, il marciapiede ciclo-pedonale nel tratto compreso dalla Scuola di Polizia dal rione Cristo a Cabanette e il laghetto del villaggio Fotovoltaico.
Investimenti importanti sono previsti nel 2021 per le annose criticità del Rio Lovassina a Spinetta e Casalbagliano (regimazione idraulica).
Alcuni lavori verranno effettuati anche a Villa del Foro, Cantalupo, Valmadonna e Valle San Bartolomeo.
“Stiamo spremendoci al massimo con impegno incessante, segnala l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Alessandria Giovanni Barosini, nonostante le critiche condizioni che tutti conosciamo, per rendere la nostra Città più sicura e decorosa. Infatti anche nelle nostre scuole comunali sono in corso importanti lavori per renderle più sicure”.

Da Alessandria24.com 9/4/2021

admin

Lascia un commento