Abbattimento delle barriere architettoniche, al via i lavori al parcheggio del centro “Le Ville”

Abbattimento delle barriere architettoniche, al via i lavori al parcheggio del centro “Le Ville”

L’assessore Romolo Cipolletti: «I cittadini segnalino eventuali disagi dovuti alle barriere architettoniche nei luoghi pubblici della città»

Abbattimento delle barriere architettoniche, al via i lavori al parcheggio del centro “Le Ville”

ono partiti ieri, lunedì 3 febbraio, i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche al parcheggio rialzato del centro commerciale Le Ville di Falconara. Gli operai hanno demolito i gradini che collegano l’area di sosta a via Puglie. Al loro posto saranno realizzate due rampe. Questo intervento permetterà anche alle persone in carrozzina o alle mamme con il passeggino di raggiungere agevolmente il centro commerciale dopo aver lasciato l’auto nel parcheggio di fronte, che è gratuito. L’intervento segue una ricognizione dell’assessore alle Manutenzioni Romolo Cipolletti, che nei giorni scorsi insieme a operai e tecnici comunali ha svolto sopralluoghi tra Falconara centro, Case Unrra, Castelferretti e Palombina Vecchia. Alla luce della ricognizione è stato stilato un programma di interventi per abbattere le barriere architettoniche in luoghi come, appunto, il parcheggio del centro Le Ville. I prossimi lavori interesseranno le altre zone del territorio. «L’amministrazione comunale – dice l’assessore Cipolletti – resta a disposizione di tutti i cittadini che volessero segnalare altre situazioni di disagio legate alle barriere architettoniche nei luoghi pubblici. Vogliamo aggiornare il Peba, il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche, anche grazie al contributo di chi, ogni giorno, vive il territorio falconarese».

Il sopralluogo della scorsa settimana ha permesso di prendere atto anche del lavoro già svolto per rendere più accessibili luoghi molto frequentati del centro città, come l’area attorno agli ambulatori Asur di via Rosselli, dove solo il mese scorso sono stati realizzati due scivoli lungo il marciapiede per eliminare i gradini esistenti. Sempre nell’area dell’Asur, negli scorsi anni erano stati eliminati alcuni scalini in via XX Settembre. Altri interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche sono stati eseguiti in via Marsala e via Fratti. Risultano accessibili anche alle persone con difficoltà motorie il Centro Pergoli, l’anagrafe di via Roma, il Centro Sì di via Marsala, il centro Il Gabbiano di via dei Mille (all’angolo con via La Marmora), i centri di aggregazione ospitati al Metropolis, all’angolo tra via Trento e via Leopardi. Nessuna difficoltà di accesso nemmeno alle scuole Giulio Cesare, Leopardi e Peter Pan.

Da AnconaToday-4 feb 2020

admin

Lascia un commento