Abbattimento barriere architettoniche e accesso alla spiaggia di Catanzaro, confronto in commissione

Abbattimento barriere architettoniche e accesso alla spiaggia di Catanzaro, confronto in commissione

Approvato l’aumento dei controlli di Polizia locale per verificare che la sosta delle auto non blocchi gli “scivoli” per diversamente abili dei marciapiedi in tutto il territorio

Un lungo e approfondito confronto sulle misure da mettere in campo per abbattere le barriere architettoniche dei marciapiedi e sugli interventi da realizzare per consentire un sicuro e agevole accesso alle spiagge del capoluogo. È stata interamente dedicata ad alcuni dei problemi che affliggono quotidianamente le persone diversamente abili la riunione, richiesta della consigliera Raffaella Sestito, dalla commissione Turismo e Politiche del mare presieduta da Antonio Ursino.

“L’abbattimento delle barriere architettoniche dei marciapiedi, nel quartiere Lido e non solo, è la questione principale da risolvere con interventi strutturali – hanno affermato Ursino e Sestito -. A questa collega l’altra, che si ripropone ogni anni, e che riguarda l’accesso alle spiagge delle persone diversamente abili, sulla quale ora c’è il tempo per fare le cose a dovere programmando le opere da eseguire perché Catanzaro sia pronta già all’inizio della stagione balneare. L’attenzione nei confronti delle persone diversamente abili è uno dei punti fondamentali nell’azione quotidiana di questo organismo consiliare. Siamo sicuri che da parte dei settori preposti, in particolare quello alla Gestione del territorio, le necessità illustrate oggi riceveranno le dovute e tempestive risposte”.

Nel corso della riunione la commissione ha anche approvato la richiesta avanzata dal consigliere Sergio Costanzo in merito all’aumento dei controlli di Polizia locale per verificare che la sosta delle auto non blocchi gli “scivoli” per diversamente abili dei marciapiedi in tutto il territorio.

Da Gazzetta del sud 11/2/2021

admin

Lascia un commento