A Caltrano il Municipio senza più barriere architettoniche

A Caltrano il Municipio senza più barriere architettoniche

Dopo lo spostamento al piano terra, lo scorso autunno, dei servizi demografici, l’Amministrazione Comunale ha completato il progetto per rendere completamente accessibili ai cittadini gli uffici comunali introducendo l’ufficio dell’assistente sociale al piano terra a fianco della sala del consiglio con entrata autonoma, nonché spostando l’ufficio tecnico al primo piano del palazzo municipale già occupato dall’ufficio anagrafe.

L’assistente sociale riceve il pubblico al martedì mattina, in concomitanza con il mercato cittadino. Si tratta di un servizio che dal gennaio scorso è tornato fisicamente in paese, dopo alcuni anni di delega all’Unione Montana di Breganze, con largo apprezzamento da parte dei fruitori per la maggiore comodità.

Il settore che si occupa dell’edilizia privata, manutenzioni e lavori pubblici trova ora occupazione in locali facilmente accessibili grazie ad un capiente e funzionale ascensore.

Gli utenti che necessitano di consultare i tecnici per pratiche edilizie, permessi per interventi boschivi, problematiche sulla raccolta rifiuti ecc. troveranno da oggi gli uffici, oltre che più facilmente raggiungibili, anche rinnovati e molto più spaziosi, essendo più che triplicato il bancone per il front-office ed aumentato lo spazio di attesa.

Anche il personale trova beneficio dalla nuova localizzazione potendo contare in spazi più luminosi e soprattutto molto più ampi dei precedenti. Cosa non da poco in tempi dove l’attenzione al distanziamento nel luogo di lavoro è uno degli strumenti più importanti nella lotta contro il Covid, assieme alla barriera parafiato in vetro installata sul bancone per la sicurezza di utenti e dipendenti.

Un Comune sempre più vicino ai cittadini ed un municipio senza barriere architettoniche è uno degli obiettivi che stiamo raggiungendo come Amministrazione – dichiara il Sindaco Luca Sandonà – e gran parte del merito per quanto realizzato è da attribuire al consigliere delegato Maurizio Dalla Riva che con il suo lavoro, le sue idee e la sua caparbietà ha dato una spinta decisiva per questa riorganizzazione”.

Buona parte dei lavori, spiegano ancora in Comune, sono stati eseguiti in economia diretta con gli operai comunali. Sicuramente uffici facilmente fruibili dai cittadini, maggior sicurezza negli ambienti aperti al pubblico, più ampi spazi di lavoro per i dipendenti garantiranno sempre più efficienti servizi a favore dei caltranesi.

Da Altovicentinonline.it 5/3/2021

admin

Lascia un commento