“7 milioni di euro stanziati ogni anno per la formazione professionale dei disabili”

“7 milioni di euro stanziati ogni anno per la formazione professionale dei disabili”

Cavo: “Per non parlare della corsia preferenziale data all’abbattimento delle barriere architettoniche nei finaziamenti all’impiantistica sportiva”

“La giunta Toti stanzia ogni anno 7 milioni di euro – dichiara l’assessora regionale alla Formazione Ilaria Cavo rispondendo ai rilievi del consigliere regionale Gianni Pastorino – per i corsi di formazione professionale, percorsi triennali, o biennali in integrazione con i percorsi scolastici, per accompagnare i giovani disabili in percorsi di vita ed avviamento al mercato del lavoro”.

“Lo ha fatto regolarmente e con costanza per tutto questo quinquennio – spiega Cavo – ed anche per il corrente anno scolastico che vede 860 alunni coinvolti: di questi, 532 sono già in aula mentre 324, iscritti al primo anno, andranno in aula entro il mese di marzo a seguito del completamento della valutazione dei progetti personalizzati che la commissione di valutazione terminerà la prossima settimana. A questo si aggiungono i 27 milioni di euro dei due bandi Fse ‘Abilità al plurale’ destinati a progetti di vita per le fasce deboli, inclusi i disabili giovani e adulti. In particolare la sezione dedicata ai progetti sportivi (oltre 2 milioni di euro) è rivolta a questo target ed anche i voucher badanti (5 milioni di euro) sono un ulteriore strumento di sostegno alle famiglie che devono accudire persone anche disabili”.

“Oltre a queste risorse – conclude Cavo – sono disponibili circa 1,2 milioni per favorire l’integrazione degli studenti disabili nei percorsi scolastici e d’istruzione e formazione professionale, per non parlare della corsia preferenziale data all’abbattimento delle barriere architettoniche nei finanziamenti all’impiantistica sportiva e del segnale dato con l’organizzazione dei grandi eventi sportivi paraolimpici”.

Da LaVoceDiGenova.it-6 ore fa

admin

Lascia un commento