Attiva-mente su istanze disabilità respinte: “Niente di nuovo”

In merito al mancato accoglimento di alcune Istanze che riguardano la disabilità nel corso dell’ultima sessione del Consiglio Grande e Generale, “ci uniamo al rammarico di chi si è speso per presentarle ma non ci sorprendiamo per l’esito”. Così Attiva-mente, che scrive “nulla di nuovo, il Governo assume impegni del tutto aleatori con buona pace delle associazioni che continuano a procedere in ordine sparso, incapaci di trovare un amalgama che le possa rendere più autorevoli e forti. La stessa Commissione CSD ONU in assenza del giusto riconoscimento ci pare, purtroppo, che stia inesorabilmente perdendo il ruolo che per Legge le spetta”.

Maggiori informazioni